Giovedì, 25 Febbraio 2021

Bollo auto non pagato, i rischi tra prescrizione e debito 'infinito'

Dopo tre anni dal mancato pagamento il debito va in prescrizione, ma esiste un meccanismo che può trasformare l'imposta automobilistica e in un'odissea senza fine: ecco qual è

Foto di repertorio

Il bollo auto è la 'spada di Damocle' di tutti gli automobilisti, che ogni hanno devono pagarla per poter circolare con il proprio veicolo senza incorrere in sanzioni. Ma cosa succede in caso di mancato pagamento? Vediamo nel dettaglio cosa prevede la legge.

Quando scatta la prescrizione

Una domanda che ricorre spesso è: il mancato pagamento del bollo auto va in prescrizione? Ebbene sì, ma bisogna aspettare tre anni. Se nel corso del triennio successivo al mancato pagamento il Fisco non avanza alcuna richiesta al contribuente, il bollo cade in prescrizione e il proprietario dell'automobile non è più tenuto a pagare la tassa. Come stabilito dalla legge 296/06, il periodo di tre anni da tenere in considerazione va conteggiato a partire dal 1° gennaio successivo a quello in cui è scaduto il bollo. 

Bollo auto, sconti ed esenzioni: ecco come risparmiare davvero

Bollo auto in prescrizione, un esempio pratico

Per capirci meglio, facciamo un semplice esempio. Nel caso in cui un contribuente non abbia pagato il bollo auto relativo all'anno 2018, il triennio da conteggiare per la prescrizione partirà dal 1° gennaio del 2019, con la tassa che non sarebbe più dovuta, in assenza di richieste del Fisco, a partire dal 1° gennaio del 2022. Ma questo vale solo e soltanto nel caso in cui in questi tre anni non arrivino al proprietario dell'automobile comunicazioni da parte dell'Agenzia delle Entrate. Le cosa cambiano se nel corso del triennio arriva una notifica di pagamento del bollo auto, sia che si tratti di un semplice accertamento, di una cartella esattoriale o di una intimidazione ricevuta tramite posta elettronica o raccomandata. Se il contribuente riceve una di queste comunicazioni il termine della prescrizione viene azzerato e il conteggio ricomincia dal 1° gennaio successivo.

Come calcolare il costo del bollo auto e cosa succede per i pagamenti tardivi

Quando il debito diventa infinito

Questo meccanismo della prescrizione che si azzera e riparte in caso di comunicazioni da parte del Fisco rischia spesso di trasformare il bollo non pagato in un debito senza fine. Infatti, il pericolo per il contribuente è che il debito non vada mai in prescrizione, anche se questo dipende dalla prontezza con la quale il Fisco 'si fa vivo' con il proprietario del veicolo su cui non è stato pagato il bollo. 

Esenzione bollo auto storiche: come funziona regione per regione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollo auto non pagato, i rischi tra prescrizione e debito 'infinito'

Today è in caricamento