RIDE 125 eXperience Day: Bosch alla giornata dedicata ai giovani motociclisti

Sabato 8 giugno, Bosch protagonista alla prima edizione del RIDE 125 eXperience Day presso il circuito ACI-Sara di Lainate

Vivere la propria passione da protagonisti, provare in pista gli ultimi modelli o muovere i primi passi nel mondo delle due ruote, tutto in sicurezza: Bosch parteciperà alla prima edizione del RIDE 125 eXperience Day, la giornata interamente dedicata ai giovani e alle moto 125. Nel corso dell’evento, che si svolgerà sabato 8 giugno presso il circuito ACI-Sara di Lainate, Bosch sarà presente con una serie di attività che vedranno il tema della sicurezza in primo piano.

RIDE125 eXperience Day, organizzato da RED-Live, con il patrocinio del Comune di Arese e dell’Associazione Città dei Motori, sarà aperto gratuitamente a tutti i ragazzi che hanno almeno sedici anni. Chi è già in possesso della patente avrà la possibilità di provare gli ultimi modelli di Aprilia, Fantic, KTM, Rieju e Yamaha, equipaggiati dai sistemi di sicurezza Bosch, mentre i ragazzi che non hanno mai guidato potranno provare ad andare in moto con l’aiuto di istruttori professionisti.

All’interno della Safety area, Bosch sarà protagonista con un innovativo format di edutainment grazie al quale tutti i partecipanti avranno l’occasione di acquisire importanti nozioni sulla sicurezza alla guida e sulla visione della mobilità della multinazionale tedesca. Gli esperti di Bosch illustreranno ai ragazzi i nuovi sistemi e le tecnologie per ridurre al minimo il rischio di incidenti, senza rinunciare al piacere di guida.

Bosch, fornitore leader mondiale di tecnologia per le moto, ha reso più sicura la guida su due ruote grazie ai sistemi di assistenza alla guida per il motociclista, come ABS e MSC (Motorcycle Stability Control). L’azienda, da sempre rivolta al futuro e all’innovazione, ha compiuto un ulteriore passo avanti sviluppando un nuovo pacchetto di sicurezza per le moto, che comprende Adaptive Cruise Control, Forward Collision Warning e Blind Spot Detection. Questi assistenti elettronici vigilano continuamente e, in caso di emergenza, reagiscono con maggiore prontezza rispetto a quanto possano fare le persone.

La sicurezza rappresenta una delle sfide più importanti per il mercato dei veicoli a due ruote. I motociclisti restano ancora gli utenti più vulnerabili della strada: il rischio di perdere la vita in un incidente è fino a 20 volte superiore rispetto a quello degli automobilisti. Per questo, Bosch continua a investire in tecnologie dedicate alle moto. In base alle stime della ricerca Bosch sugli incidenti, infatti, i sistemi di assistenza basati su radar potrebbero evitare un incidente motociclistico su sette. Per l’azienda, dunque, i sistemi di assistenza per le moto rappresentano un ulteriore passo verso la realizzazione della propria visione di una mobilità a zero incidenti, zero stress e zero emissioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, ecco cosa cambia davvero dal 1° gennaio 2020

  • Bollette luce e gas, buone notizie per metà delle famiglie italiane

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 12 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento