rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Politica

Migranti, Delrio: "Nessun contrasto con Minniti, ma soccorso in mare è inderogabile"

Il ministro dei Trasporti e Infrastrutture, Graziano Delrio, precisa il suo pensiero sul Codice di condotta per le Ong messo a punto dal ministero dal Viminale, in un'intervista su Repubblica

Nessun contrasto con il ministro dell'Interno Marco Minniti, ma il soccorso in mare non è derogabile o discrezionale. Il ministro dei Trasporti e Infrastrutture, Graziano Delrio, precisa il suo pensiero sul Codice di condotta per le Ong messo a punto dal ministero dal Viminale, in un'intervista su Repubblica.

"Per quanto mi riguarda non ho punti in contrasto con lui - spiega il ministro parlando di Minniti -. L'interlocuzione è continua", ma prosegue Delrio "stiamo parlando di soccorso in mare: , regolamentato dalle leggi internazionali, non di controllo dei flussi o delle politiche di integrazione".

"Io ho dato disposizione alla Guardia costiera - aggiunge - di usare principalmente le Ong che mostrino un atteggiamento collaborativo. Ma certo non posso violare una regola di diritto internazionale o la nostra Costituzione".

"A me il Codice va bene - prosege Delrio - leggo polemiche sul nulla".

Polemiche che però forse non erano fondate proprio sul nulla, almeno per Sergio Mattarella, che ieri sera ha preferito farsi sentire con una per lui irrituale nota ufficiosa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, Delrio: "Nessun contrasto con Minniti, ma soccorso in mare è inderogabile"

Today è in caricamento