Lunedì, 26 Luglio 2021
Politica

Redditi dei politici, Maria Elena Boschi la più povera del governo

Tra i ministri il più ricco è Gianluca Galletti (Ambiente) con un reddito imponibile di 126.119 euro. La ministra delle Riforme ha guadagnato "solo" 96.568 euro nel 2015

Il ministro Boschi

ROMA - E' Gianluca Galletti il più ricco tra i ministri del governo Renzi; Maria Elena Boschi la più "povera". Il titolare dell'Ambiente ha un reddito imponibile di 126.119 euro, secondo quanto si evince dalla dichiarazione dei redditi 2015 consultabile da oggi sul sito parlamento.it. Al secondo posto il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, con 122.886 euro. Al terzo il ministro dell'Agricoltura, Maurizio Martina, con 119.450 euro. Li seguono il neo ministro per gli Affari Regionali, Enrico Costa, con 116.665 euro, il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, con 116.276 euro, la titolare dello Sviluppo economico, Federica Guidi, con 109.216 euro. 

RENZI HA CAMBIATO AUTO - Solo al settimo posto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, con 107.960 euro rispetto al reddito imponibile 2014 di 98.961 euro. Nessuna variazione nella dichiarazione patrimoniale del premier che anche quest'anno pubblica i redditi di tutti i suoi familiari: fratelli, sorelle, genitori e moglie. Quest'ultima, Agnese Landini, il primo luglio del 2015 ha acquistato una nuova auto: una Volkswaken Tiguain in sostituzione della Volkswaken Sharan.

"POVERA" BOSCHI - All'ottavo posto il ministro della Cultura, Dario Franceschini, con 111.308 euro, poi il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, con 101.715 euro che dichiara anche 250mila euro di azioni. Poi c'è il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, con 99.891 euro, quello dell'Economia, Pier Carlo Padoan con 99.427, il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, con 98.726, il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, con 98.478 euro, la titolare della P.a., Marianna Madia e quella della Salute, Beatrice Lorenzin, entrambe con 98.471 euro, la ministra dell'Istruzione, Stefania Giannini, con 96.699 euro e una nuova mercedes station vagon. All'ultimo posto Maria Elena Boschi. Il ministro per le Riforme e i Rapporti con il Parlamento dichiara 96.568 euro. Inviariabile il reddito patrimoniale, quindi resta titolare di 1.557 azioni di Banca Etruria per un valore complessivo di 1100 euro.

CAMERA - E' Renato Brunetta il più ricco tra i capigruppo della Camera. Il presidente dei deputati di Forza Italia, secondo le dichiarazioni dei redditi 2015 consultabili online sul sito della Camera, ha un reddito imponibile di 226.248. Lo segue il capogruppo di Scelta Civica, Giovanni Monchiero, con 203.035 euro. Al terzo posto il presidente del Misto, Pino Pisicchio, con 194.541 euro. Gli altri capogruppo sono tutti sotto i 100mila euro: Arturo Scotto di Sinistra Italiana con 98.476 euro, Michele Dell'Orco (M5S), Maurizio Lupi (Ap) e Massimiliano Fedriga (Lega) tutti e tre con 98.741 euro; Fabio Rampelli (Fdi) con 96.271 euro e Lorenzo Dellai (Ds-Cd) con 93.441 euro. all'ultimo posto il capogruppo Pd, Ettore Rosato, con 90.949 euro di reddito imponibile.

SENATO - Il più ricco di tutti tra i capigruppo del Senato è di gran lunga l'altoatesino che guida il gruppo per le Autonomie-Psi-Maie Karl Zeller. Di professione avvocato, Zeller ha un reddito imponibile di 450.044 euro. E una passione per i Suv Audi: l'unica variazione rispetto alla dichiarazione dei redditi dell'anno precendente è infatti la vendita di un'auto Audi Q3 e di un'Alfa per ricomprare un'altra Audi Q3. La palma del più povero va invece al capogruppo di Gal Mario Ferrara con i suoi 80.648 euro. Dopo Zeller il secondo più ricco è il senatore di Forza Italia ed imprenditore Paolo Romani con 162.021 euro. A seguire il capogruppo dem Luigi Zanda con 141.205 euro; Loredana De Petris, Misto, pubblicista, con 139.150 euro; Anna Cinzia Bonfrisco dei Conservatori e Riformisti con 126.373 euro; Lucio Barani, medico, capogruppo di Alleanza liberalpopolare con 116.823 euro. In fondo alla classifica, quasi alla pari, Gian Marco Centinaio della Lega Nord con 98.468 euro; Nunzia Catalfo alla guida del Movimento cinque stelle con 97.806 euro e il capogruppo di Ap Renato Schifani con 96.771 euro.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Redditi dei politici, Maria Elena Boschi la più povera del governo

Today è in caricamento