Martedì, 13 Aprile 2021
Il cambio radicale di vita / Regno Unito

Da hostess a infermiera: “Prima pensavo a quali bikini indossare. Adesso assisto i malati”

La 49enne ha deciso di cambiare vita dopo un corso di primo soccorso mentre lavorava per una compagnia aerea. Attualmente lavora in ospedale a Oxford

Da hostess a infermiera specializzata: ovvero come cambiare radicalmente la propria vita. È l’incredibile evoluzione di Jane Williams, oggi 49enne. Dopo aver lavorato come assistente di volo e aver visitato il mondo grazie al suo affascinante lavoro ha compreso a un certo punto che le mancava qualcosa, che quella vita che aveva condotto finora non le dava più il senso di appagamento di cui aveva bisogno per andare avanti. Così si è reinventata, ma con un’attività importante e piena di significato come può essere il lavoro in corsia accanto ai malati.

Il cambio di lavoro 

"È stato divertente per un po’ – ha spiegato parlando della sua precedente attività come hostess - ma allo stesso tempo ho sentito che era un'esistenza un po' superficiale. In gran parte riguardava il tuo aspetto e il divertimento quando eri fuori servizio”. Jane ha seguito quella che era una sua passione da tempo e che aveva riscoperto proprio in volo. Seguendo un corso di primo soccorso aveva imparato come affrontare alcune emergenze di natura fisica dei passeggeri, come a esempio il senso di mancamento che avvertono le persone quando si trovano a 35mila piedi di altezza. Un corso che l’aveva appassionata fino a spingerla ad interrogarsi se non potesse proprio essere questa la sua nuova vita. Non era sicura potesse essere proprio questa la sua nuova carriera, ma nonostante questo ha deciso di provare.

La decisione di diventare infermiera 

Così, a 32 anni, Jane ha deciso di seguire l’iter per diventare infermiera, appoggiata dai suoi genitori e dai familiari anche se qualcuno si era soffermato sui lati positivi del vecchio lavoro. “Alcuni dei miei familiari e amici che negli anni erano stati con me in vacanza erano un po’ sconvolti dal fatto che stavano per perdere alcuni benefici per i voli", ha confidano Jane che comunque è andata avanti con la formazione che ha definito "una curva di apprendimento ripida".

È riuscita a indossare con orgoglio la sua uniforme da infermiera iniziando a lavorare nell'unità di chirurgia cardiologica del John Radcliffe Hospital di Oxford, fornendo assistenza pre e post-operatoria ai pazienti. Da allora però non si è fermata. Ha continuato a studiare per andare avanti con la carriera specializzandosi in nefrologia e l’ematologia, prendendosi cura di persone con un numero insufficiente di globuli rossi.

“Provarci a qualsiasi età”

Jane ora lavora come infermiera specializzata in insufficienza cardiaca nella sua comunità. Spera di diventare percorrere ancora una lunga strada in questo settore arrivando sempre più in alto. E oggi è soddisfatta e incoraggia chiunque abbia questa attitudine a diventare infermiera, a “provarci”, indipendentemente dalla loro età anzi sostiene che coloro che sono entrati in ritardo nella professione come lei abbiano un vantaggio a causa della loro "inestimabile esperienza di vita". "Penso che sia qualcosa che è in te o non lo è: segui il tuo istinto e vai", dice senza esitazione a chi le chiede se ha un po’ di nostalgia per quel lavoro precedente che la portava ogni giorno in un posto del mondo diverso.  

"Quella sensazione alla fine di ogni giornata di sapere di aver fatto tutto il possibile per garantire che ogni paziente, familiare, assistente o collega abbia ricevuto la migliore assistenza e supporto da me è la sensazione più gratificante e soddisfacente. È così lontano dal preoccuparmi di quale bikini avrei indossato o quale bar avremmo raggiunto quando finalmente saremo atterrati a Miami. Non fraintendetemi, erano decisioni divertenti da prendere, ma hanno perso la loro brillantezza dopo quattro anni".

Fonte: Mirror →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da hostess a infermiera: “Prima pensavo a quali bikini indossare. Adesso assisto i malati”

Today è in caricamento