Mercoledì, 4 Agosto 2021

Taglia le mani al ragazzo che aveva stuprato la figlia di 17 mesi

Parminder Singh, 25 anni, operaio di Bathinda (India) è ancora in fuga. E' ricercato dalla polizia per aver tagliato le mani del 17enne che aveva stuprato la figlia di sette mesi

Parminder Singh dovrà rispondere davanti ai giudici di tentato omicidio

Parminder Singh, 25 anni, operaio di Bathinda (India) è ancora in fuga. E' ricercato dalla polizia per aver tagliato le mani di chi aveva stuprato, due anni fa, la sua piccola figlia di sette mesi. 

La madre della piccola aveva colto sul fatto il 17enne, il quale era stato mandato in un centro di recupero giovanile in attesa del processo. Parminder Singh, non ha voluto attendere i tempi della giustizia e ha tagliato entrambe le mani dello stupratore. 

La polizia locale ricostruisce così la vicenda: "Il padre lo ha portato vicino a un canale prosciugato, lo ha picchiato brutalmente, lo ha legato a un albero e gli ha tagliato entrambe le mani".

Il 17enne è stato soccorso da alcune persone che hanno sentito le sue disperate grida d'aiuto e lo hanno portato in ospedale, dove è ricoverato in condizioni gravi ma stabili. 

Parminder Singh dovrà rispondere davanti ai giudici di tentato omicidio. La notizia ha grande risalto sui principali quotidiani indiani.

Fonte: Hindustan Times →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglia le mani al ragazzo che aveva stuprato la figlia di 17 mesi

Today è in caricamento