Domenica, 21 Luglio 2024
Calcio

Calciomercato Fiorentina, i nomi da cui ripartire reparto per reparto

Tra gli inamovibili figurano Milenkovic, Biraghi, Dodô e Bonaventura. Amrabat è appetito da diversi top club mentre uno tra Jovic e Cabral potrebbe fare le valigie

L’opera di restyling della Fiorentina è in procinto di cominciare, sebbene già nelle ultime settimane le voci sul mercato della squadra viola siano cominciate a circolare. L’intenzione della dirigenza sembra chiara: ripartire da Vincenzo Italiano al timone, per cui la pista Napoli sembra essersi notevolmente raffreddata, e trovare con il tecnico una sintesi su quelle che dovrebbero essere le strategie di mercato per potenziare l’organico in vista della prossima stagione. Che non dovrebbe, al momento, contemplare impegni europei: l’ottavo posto finale della formazione toscana la esclude infatti dalla partecipazione alle competizioni continentali, ma lo scenario è suscettibile di cambiamenti qualora arrivasse da parte della Uefa l’esclusione della Juventus dalle coppe in merito alle indagini su plusvalenze e stipendi. Eventualità che consentirebbe alla Fiorentina di prenderne il posto nella Conference League 2023/2024.

Difesa

In porta dovrebbe restare Terracciano, saluterà Sirigu (in scadenza) ma resta da capire se il club punterà su un numero uno per affiancare l’attuale titolare oppure partire avanti nelle gerarchie. Nella linea difensiva si ripartirà da Dodô e capitan Biraghi, più Milenkovic e Martinez Quarta (per cui c’è la possibilità di un ulteriore allungamento dell’accordo che scadrà a giugno 2025), oltre ad un Ranieri restato in viola a gennaio e che ha saputo ritagliarsi un minutaggio importante. Igor dovrebbe lasciare Firenze (è appetito in Premier League), al pari di Venuti in scadenza di contratto: da verificare la posizione di Terzic ma anche dei rientri dai prestiti, come quello del danese Rasmussen ormai di casa nel campionato olandese.

Centrocampo

Tutto ruota intorno a Sofyan Amrabat. Che praticamente tutti danno sul piede di partenza, con destinazione probabile la Liga spagnola, ma per il quale la società attende proposte economiche consone al suo valore. La Fiorentina che verrà avrà quindi – dopo Torreira e Amrabat – il terzo regista nuovo in tre stagioni sempre che, come è capitato dodici mesi fa con il marocchino, non si opti per una promozione pescando dall’organico attualmente in essere. In mediana dovrebbero restare Bonaventura, Mandragora e Castrovilli, più Barak già riscattato a gennaio. Per Bianco si profila un’esperienza altrove in prestito, punto di domanda su Duncan.

Attacco

Reparto particolarmente numeroso, con Saponara che dovrebbe essere il primo a salutare la compagnia a naturale – ed imminente – scadenza di contratto. Si ricomincerà da Nico Gonzalez, ma è particolarmente nutrito il drappello di giocatori con un accordo pluriennale (in essere fino al 2026 per Ikoné, Sottil e Brekalo), mentre è in fase di valutazione la posizione di Kouame, finito progressivamente indietro nelle rotazioni. La vera questione riguarda però il numero 9: la sensazione è che uno tra Cabral e Jovic farà le valigie, ma sarà necessario comprendere chi dei due avrà eventualmente maggiore mercato e su chi Italiano deciderà di puntare nel suo undici ideale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Fiorentina, i nomi da cui ripartire reparto per reparto
Today è in caricamento