rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Follia in campo / Nigeria

Caos dopo Nigeria-Ghana: medico Fifa ucciso negli scontri

 Joseph Kabungo, che si trovava in campo per svolgere i test antidoping, è rimasto coinvolto nei tafferugli scatenati dai tifosi dopo il fischio finale. Sotto shock i vertici di Caf e Fifa, per cui il medico lavorava da anni

Un medico della Fifa, Joseph Kabungo, ha perso la vita durante l'invasione di campo avvenuta al termine della partita fra Nigeria e Ghana che metteva in palio un posto per i mondiali del Qatar. L'1-1 finale ha sancito il passaggio del turno dei ghanesi ma al fischio finale si è scatenata la follia dei tifosi nigeriani presenti allo stadio di Abuja. Invasione di campo e scontri violenti che la Polizia non è riuscita a contenere.

Risse in più zone dello stadio con i tifosi della Nigeria che hanno aggredito anche i propri calciatori, oltre a quelli del Ghana e anche alcuni addetti ai lavori. Nei tafferugli è rimasto coinvolto appunto Kabungo, medico che si trovava sul campo per conto della Fifa e della Caf (Federcalcio africana) e che avrebbe dovuto svolgere i consueti controlli antidoping. Secondo il racconto di alcuni testimoni, il medico, originario dello Zambia, sarebbe stato travolto da un gruppo di tifosi e una volta a terra ha perso i sensi e sarebbe stato picchiato a morte. Inutile il successivo trasporto in ospedale. Sotto choc la Caf e la Fifa per cui il medico lavorava da anni.

Il presidente della Federcalcio dello Zambia si è unito al dolore: ''Piangiamo la scomparsa del nostro ufficiale medico Caf/Fifa, il dottor Joseph Kabungo, che era in servizio come ufficiale antidoping nella partita di martedì che ha coinvolto Nigeria e Ghana, e porgiamo le nostre più sincere condoglianze alla famiglia del dottor Kabungo e alla famiglia del football. Prendiamo atto che è troppo presto per soffermarsi sulle cause della sua morte, aspetteremo il rapporto completo di Caf e Fifa su ciò che è esattamente accaduto. Era un membro devoto e ampiamente amato della nostra comunità calcistica e il suo impatto è stato vasto, avendo anche fatto parte della squadra vincitrice della Coppa d'Africa 2012. La sua morte è un'enorme perdita poiché il dottor Kabungo è stato un amico e confidente di molte generazioni di giocatori e delle loro famiglie''.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos dopo Nigeria-Ghana: medico Fifa ucciso negli scontri

Today è in caricamento