rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Sport

Punto serie B, 36a giornata | Il Toro non decolla, Pescara tennistico. Albinoleffe nel baratro

il Torino non approfitta delle sconfitte di Verona e Sassuolo pareggiando a Bari mentre il Pescara ne rifila sei a domicilio al Padova. In coda situazione critica per l'Albinoleffe, alla settima sconfitta consecutiva mentre continua la serie positiva dell'Ascoli

Una serie B unanimamente stretta nel ricordo di Piermario Morosini(tutte le squadre della cadetteria ieri sono scese in campo ad inizio gara con indosso una maglia con il numero 25 e il nome dello sfortunato giocatore deceduto sabato scorso) ha ripreso a pieno regime la sua attività portando a compimento, eccezion fatta per i posticipi Varese-Cittadella e Livorno-Grosseto, la 36a giornata. Una giornata che ha nuovamente rimescolato le carte per tutti gli obiettivi stagionali: vediamo il dettaglio dei risultati di ieri.

Partiamo dalla zona promozione: delle prime quattro vince, o sarebbe meglio dire stravince, solo il Pescara. L'undici di Zeman straripa a Padova rifilando un sonoro 6-0 ai biancoscudati e acuendo la flessione della compagine di Dal Canto, alla seconda sconfitta consecutiva. Malissimo, invece, fanno Sassuolo e Verona: i neroverdi vengono sorprendentemente battuti in casa con un secco 2-0 da un Gubbio alla disperata ricerca di punti salvezza mentre i veneti vengono sconfitti allo 'Scida' dal Crotone per 3-1. Di questi passi falsi non ne approfitta il Torino che a Bari non decolla: in un San Nicola sonoramente critico nei confronti degli ex Ventura e Parisi, i granata si accontentano dello 0-0 rimanendo a stretto contatto con le inseguitrici. La classifica delle prime quattro posizioni in virtù di tali risultati, quindi, recita Torino 67, Verona 66, Pescara 65 e Sassuolo 64 con i piemontesi che devono recuperare due gare a dispetto della partita in meno a disposizione di abruzzesi e romagnoli.

In zona playoff, detto di Pescara e Sassuolo, attualmente al terzo e quarto posto, e del crollo del Padova, da sottolineare la continuazione del sogno per la Juve Stabia: la matricola terribile, anche senza il bomber Sau, coglie la quarta vittoria consecutiva vincendo 2-1 sul campo dell'Albinoleffe. I bergamaschi, alla settima sconfitta consecutiva, versano in una situazione disperata: ultimo posto a -9 dalla zona playout. Le vespe gialloblu, invece, salgono a quota 52 punti a -4 dal sesto posto occupato dalla coppia Padova e Varese, eguagliate sul campo dai campani visto che l'undici di Braglia, senza penalizzazioni, sarebbe anch'esso a 56 punti. Frenano, invece, Sampdoria e Brescia: i blucerchiati, in trasferta sul campo di un Vicenza in crisi, non vanno oltre l'1-1 dopo essere andati in vantaggio mentre i lombardi, anch'essi in trasferta e anch'essi passati in vantaggio, perdono per 3-1 sotto i colpi di un Ascoli rivitalizzato dalla terza vittoria consecutiva. Chiude il quadro dei risultati "playoff" il poker rifilato a domicilio dalla Reggina nei confronti di una Nocerina stoppata dopo due successi di fila. La porzione che va dal quinto posto in giu, quindi, recita: Varese e Padova 56, Sampdoria 55, Brescia, 53, Juve Stabia 52 e Reggina 51(Varese e Reggina hanno una gara in meno).

Chiudiamo con la zona retrocessione e playout: detto dell'Albinoleffe ad un passo dal baratro e della Nocerina sconfitta in casa dalla Reggina, prova a dare sussulti di vita il Gubbio che ottiene il risultato più sorprendente di giornata vincendo 2-0 sul campo del Sassuolo. Gli umbri, quindi, salgono a quota 31 e agganciano proprio i rossoneri campani al terz'ultimo posto mentre più su di tre lunghezze, in zona playout, trovano posto il Vicenza(1-1 in casa con la Samp) e l'Empoli: i toscani cadono malamente al Castellani perdendo per 3-1 contro il Modena(tripletta di Cellini) che, con tutta probabilità, centra definitivamente la salvezza. Con l'Ascoli vittorioso per la terza volta consecutiva, la classifica in coda vede l'Albinoleffe ultimo a quota 25, Gubbio e Nocerina 31, Vicenza e Empoli 34, Ascoli e Livorno 38, Cittadella 41. Albinoleffe, Empoli e Cittadella hanno una gara in meno mentre il Livorno deve recuperare due match.

Questo il quadro della prossima giornata, la 37ma, fissata per venerdì 27 e sabato 28 aprile:

Brescia-Sassuolo(venerdì 27\04 ore 19), Verona-Empoli(venerdì 27\04 ore 21), Ascoli-Livorno, Cittadella-Varese, Grosseto-Padova, Gubbio-Pescara, Modena-Juve Stabia, Reggina-Albinoleffe, Sampdoria-Bari, Torino-Crotone, Vicenza-Nocerina.

Questi, infine, i link ai tabellini e alle cronache delle gare giocate ieri:

PADOVA-Pescara(20\04) -------------------------> Tabellino e cronaca

ASCOLI-BRESCIA   --------------------------------> Tabellino e cronaca

BARI-TORINO          --------------------------------> Tabellino e cronaca

CROTONE-VERONA ------------------------------> Tabellino e cronaca

EMPOLI-MODENA   --------------------------------> Tabellino e cronaca

NOCERINA-REGGINA ----------------------------> Tabellino e cronaca

SASSUOLO-GUBBIO -----------------------------> Tabellino e cronaca

VICENZA-SAMPDORIA ---------------------------> Tabellino e cronaca

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Punto serie B, 36a giornata | Il Toro non decolla, Pescara tennistico. Albinoleffe nel baratro

Today è in caricamento