rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Sport

In Serie B i giocatori studiano da manager, Abodi: "Facciamo formazione"

Seconda edizione progetto Aic-Lega B con Bari, Pescara e Spezia

Un corso per preparare calciatori in attività a incarichi professionali sportivi dopo il termine della carriera, partendo dalle competenze acquisite: con questo obiettivo la Lega Serie B e l'Associazione Italiana calciatori hanno promosso il corso 'Facciamo la formazione', iniziativa presentata stamattina a Bari nello stadio San Nicola. All'incontro erano presenti il presidente della Lega Serie B, Andrea Abodi, e il vicepresidente dell'Aic Umberto Calcagno.

'Facciamo la formazione' è alla seconda edizione dopo l'esordio dell'anno scorso che ha registrato la partecipazione, presso il centro tecnico di Novarello con la partnership del Novara, di 25 giocatori, fra cui Rolando Bianchi e Raffaele Rubino. Per il 2013-14 ci sarà la collaborazione attiva di tre club: Bari, Pescara e Spezia. La formazione è volta a preparare i partecipanti al ruolo di manager del pubblico, security manager, stadium manager e team manager. Il corso durerà sei mesi, da novembre ad aprile 2014. 

Per il presidente della Lega Serie B Abodi, questo corso offre ai club l'opportunità di ampliare e sviluppare "le aree e gli ambiti di intervento e di servizio dei propri club, formando figure professionali funzionali alle proprie esigenze e al sistema sportivo in genere". 

Il vicepresidente dell'Aic Calcagno ha spiegato che la missione del progetto è "sviluppare le competenze del mondo del lavoro, in particolare quello sportivo, dei propri associati, accompagnandoli verso la fase professionale che farà seguito alla carriera agonistica". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Serie B i giocatori studiano da manager, Abodi: "Facciamo formazione"

Today è in caricamento