Domenica, 14 Luglio 2024
Tv News

Incursione di Mentana su Rai Due: così Freccero rilancia la sua rete

Il direttore di Rai Due che ieri ha sfidato ‘Adrian’ con il film ‘Ultimo tango a Parigi’, eccezionalmente stasera lascia presentare il film in seconda serata al collega. E sul programma di Celentano si esprime, ma fino a un certo punto…

A Canale 5 che ieri in prima serata ha mandato in onda la prima delle nove puntate del cartoon ‘Adrian’, Rai 2 ha risposto con uno dei film cult del cinema italiano, ‘Ultimo tango a Parigi’ di Bernardo Bertolucci, trasmesso in versione integrale, restaurata e, soprattutto, senza censure.

Un intervento di circa 12 minuti del direttore di rete Carlo Freccero ha anticipato il film che è stato un omaggio al regista scomparso a novembre scorso. “Saremo in pochi, ma saremo i migliori”, la chiosa del discorso con cui ha spiegato il valore della pellicola, frase che è stata un riferimento indiretto alla concorrenza di Canale 5.

E alla fine, dati Auditel alla mano, i “pochi migliori” definiti dal direttore sono stati 1 milione 149mila, pari a 5,05% di share, numero che questa sera potrebbe essere allettato dalla nuova proposta del secondo canale Rai che, in seconda serata, rilancia con una nuova proposta per il pubblico.



 

Delusione Celentano, "Adrian" non convince e sui social è gara di sfottò 

‘Adrian’ su Canale 5: il commento di Freccero

"Io non posso pronunciarmi su un programma della concorrenza, sarebbe scorretto da parte mia”, è stato il commento di Freccero su 'Adrian' a margine della presentazione di 'Povera Patria' (programma di informazione e intrattenimento in onda a partire da venerdì 25 gennaio su Rai Due): “Mai come quest'anno la tv è ricca e faccio i complimenti a Rai, ma anche a Mediaset. C'è una tv rinnovata, sono molto felice. Su Rai1, Rai3 e Canale 5 eri sera c'erano programmi forti (rispettivamente, 'La compagnia del Cigno', 'Presa diretta' e 'Adrian', ndr). Io potevo giocare in riserva, o contrappormi con un programma alto. E sono orgoglioso di aver messo 'Ultimo tango a Parigi' che ancora è attuale e crea dibattito".

Il direttore di Rai2 ha sottolineato di aver fatto "servizio pubblico" e ha espresso la sua gratitudine all'ad Fabrizio Salini per avergli permesso, nominandolo direttore di Rai2, di scrivere "un'altra pagina di televisione".

Rai, guerra tra giganti: Presta si scaglia contro Freccero

Rai Due, il film "Eichmann show - il processo del secolo'' presentato da Mentana

Freccero ha anche rimarcato l'importanza del film che andrà oggi in seconda serata, "Eichmann show - il processo del secolo'' ed ha anticipato che sarà presentato da Enrico Mentana, giornalista che, tra gli altri, ha scritto con Liliana Segre 'La Memoria rende liberi. La vita interrotta di una bambina nella Shoah'.

L'idea di far precedere film da una presentazione, così come avvenuto ieri per 'Ultimo Tango a Parigi', introdotto dallo stesso Freccero, non è qualcosa di estemporaneo, ma risponde ad una strategia precisa del direttore di Rai2: "Voglio che Rai2 sia terreno pubblico, un terreno della libertà".

Ma ci saranno anche nuove incursioni di Freccero per altri film? "Beh, non lo so. 'Ultimo tango a Parigi' mi ha formato, fa parte della mia storia personale. Io adoro Bertolucci, lo amo talmente tanto. Pensate he avrei potuto parlarne per mezz'ora. L'ho fatto per 12 minuti, ma mi hanno tagliato comunque", ha concluso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incursione di Mentana su Rai Due: così Freccero rilancia la sua rete
Today è in caricamento