rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Domotica e Smart health
MENU
Domotica e Smart health

Recensione yeedi Mop Station: super robot aspirapolvere e lavapavimenti

In prova un completo robot aspirapolvere dotato anche di un’avanzata ed utile funzione lavapavimenti

Prosegue il nostro viaggio alla scoperta della gamma di robot aspirapolvere di yeedi e dopo la prova dei modelli vac max e yeedi 2 hybrid, proviamo oggi il modello Mop Station.

Si tratta di un particolare robot aspirapolvere dotato anche di una completa funzione di lavapavimenti che utilizza due spazzole-mop rotanti, simili al mocio. Robot accompagnato da una base di ricarica che ospita anche un sistema automatico di lavaggio dei mop, con serbatoi separati per l’acqua pulita e sporca.

Analizziamo, quindi, nel dettaglio tutte le caratteristiche e le prestazioni del robot yeedi Mop Station.

Design e caratteristiche del robot yeedi

Il robot di yeedi si presenta con la classica forma a disco tipica di questi prodotti. Robot con una scocca realizzata in plastica e superficie superiore in vetro. Zona superiore che ospita un sensore ottico (navigazione Visual SLAM) per le funzioni di mappatura dell’abitazione, il pulsante per l’avvio/standby delle operazioni di pulizia ed un led di stato dedicato al collegamento WiFi.

Passiamo al posteriore estraibile, dotato di serbatoio dello sporco (con filtro HEPA) da 300 ml e serbatoio dell’acqua, per la funzione di lavapavimenti, da 200 ml. Qui troviamo, inoltre, i due mop rotanti (diametro di 12 cm), collegati a due motori elettrici inseriti nella zona posteriore. Si tratta di due spazzole dedicate alla funzione lavapavimenti, dotate di frange morbide che ricordano il classico mocio. Spazzole bagnate dall’acqua del serbatoio integrato nel robot, in grado anche di esercitare una pressione di 10 N (quasi un chilo) sul pavimento. Spazzole che andranno, ovviamente, rimosse quando si utilizza il robot come aspirapolvere.

Proseguiamo l’analisi delle caratteristiche tecniche con la potenza di aspirazione di 2500 Pa e con la batteria da 5200 mAh. Oltre ai classici sensori, troviamo anche la tecnologia di rilevamento tappeti che incrementa automaticamente la potenza di aspirazione; inoltre il robot è in grado di evitare i tappeti durante il lavaggio dei pavimenti.

Passiamo alla spazzola principale sul lato inferiore, non molto larga, e dotata solo di elementi in gomma, senza spazzole. E’ inoltre presente una sola spazzola laterale. 

Non dimentichiamo il comando di alimentazione laterale, con funzione anche di reset del WiFi n a 2,4 GHz integrato.

Infine le dimensioni del robot pari a 352 x 344 x 85 mm (mop installati).

Base di ricarica con funzione autopulente dei mop

Analizziamo ora le caratteristiche della base di ricarica, dotata anche di funzione autopulente dei mop. Scendendo nel dettaglio, all’interno di questo accessorio dalle generose dimensioni (411 x 382 x 430 mm) troviamo 2 serbatoi d'acqua da 3500 ml. Quando il robot si trova nella base di ricarica, i due mop vengono alloggiati in un’apposita vaschetta e fatti ruotare; successivamente l’acqua pulita del primo serbatoio viene inviata sulle spazzole per la loro pulizia. L’acqua sporca viene poi aspirata e raccolta nel secondo contenitore.

Questa operazione di pulizia automatica dei mop viene effettuata periodicamente (ogni 10 minuti circa) durante il lavaggio dei pavimenti: il robot si ferma, torna alla base e viene effettuata la pulizia dei mop da parte della stazione di ricarica; terminata questa operazione lo yeedi riprenderà a pulire dallo stesso punto del pavimento.

Pulizia automatica effettuata anche al termine del lavaggio dei pavimenti. Inoltre, terminata la pulizia, il ventilatore incorporato nella base si occuperà di asciugare i mop per evitare la formazione di cattivi odori e di muffe.

Stazione di ricarica dotata di tre pulsanti: uno per il ritorno alla base, uno per l’avvio della pulizia ed uno per forzare il lavaggio dei mop.

Ricordiamo, infine, il vano anteriore della base di ricarica che ospita due ulteriori mop ed una spazzola per la pulizia del vano interno. Nelle confezione troviamo, inoltre, un nastro avvolgibile utile per impedire al robot di accedere a scale o altre zone della casa. 

App yeedi per il controllo del robot

Il robot di yeedi può essere controllato tramite comandi vocali, grazie alla compatibilità con Alexa e Google Assistant, e utilizzando l’app dedicata yeedi per iOS e Android.

Applicazione di facile utilizzo e ricca di funzionalità, in grado di visualizzare la mappa della nostra abitazione. Tramite questo software è possibile selezionare solo determinate stanze/aree da pulire e stabilire zone vietate al robot, dove ad esempio sono presenti cavi o mobili delicati. 

Ricordiamo anche la possibilità di programmare il funzionamento del robot in determinati orari e la sezione dell’app dedicata al controllo dello stato di usura dei materiali consumabili come filtri e spazzole.

Non manca la regolazione della potenza di aspirazione su 4 velocità e del flusso d’acqua su 3 livelli.

Prestazioni, autonomia e prezzo

In generale il nostro giudizio sul robot di yeedi è positivo: un prodotto completo, ben costruito e di facile utilizzo. 

Discreta la valutazione sulla modalità aspirapolvere. Abbastanza buona la potenza di aspirazione, con un rumore contenuto, e non delude la capacità di movimento all'interno degli ambienti; segnaliamo qualche saltuario urto con i mobili e la necessità di utilizzare il robot solo in ambienti ben illuminati a causa della presenza di un sensore ottico per la navigazione nelle diverse stanze.  

Segnaliamo, inoltre, le ridotte dimensioni del contenitore dello sporco.

Valutazione decisamente positiva sulla funzione di lavapavimenti. A differenza dei robot tradizionali che si limitano a trascinare un panno umido, non in grado di rimuovere macchie ostinate o lavare pavimenti molto sporchi, lo yeedi è capace di pulire in modo approfondito, comprese le fughe tra le piastrelle. Una pulizia approfondita simile a quella del classico mocio; peccato per le dimensioni contenute del serbatoio dell’acqua integrato nel robot (è anche possibile utilizzare una piccola quantità di detergente che non richiede risciacquo). 

Infine buono il lavoro svolto dal sistema di autopulizia della stazione di ricarica che però non ospita altre funzioni accessorie come la raccolta dello sporco o la ricarica del serbatoio dell'acqua del robot.

Non delude l’autonomia di circa 180 minuti. Facili infine le operazioni di pulizia e di manutenzione delle varie parti del robot. 

Concludiamo con il prezzo di listino del robot yeedi Mop Station pari a 649 euro.

Scopri di più su Amazon.it (prodotto acquistabile anche a rate)

Recensione robot aspirapolvere lavapavimenti yeedi a partire da 229 euro

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recensione yeedi Mop Station: super robot aspirapolvere e lavapavimenti

Today è in caricamento