rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Città Reggio Calabria

Arrestato Condello, boss latitante della 'ndrangheta

Domenico Condello deve scontare una condanna all'ergastolo per omicidio. I carabinieri del Ros lo hanno rintracciato alla periferia di Reggio Calabria

REGGIO CALABRIA - Ventidue anni di ricerche, ieri sera la cattura: Domenico Condello, il super latitante della 'ndrangheta, è stato arrestato dai carabinieri. Il suo nome era stato inserito nella lista dei 30 latitanti più pericolosi d'Italia.

REGGENTE DEL CLAN - Era lui, secondo gli inquirenti, a gestire la famiglia di 'ndrangheta del cartello dei Condello, dopo l'arresto del cugino, il boss Pasquale, detto il 'supremo' per il prestigio ottenuto in campo criminale, preso sempre dagli uomini del Reparto operativo speciale a febbraio del 2008, dopo 18 anni di latitanza.

Domenico Condello è stato bloccato mercoledì sera nella frazione Catona di Reggio Calabria dai carabinieri del Comando Provinciale e del Ros. Il suo - dicono gli investigatori - è un arresto storico perché era l'ultimo Condello rimasto libero sulla piazza.

Condello deve scontare una condanna all'ergastolo per omicidio passata in giudicato. Inoltre era ricercato per diverse ordinanze di custodia cautelare per associazione mafiosa, intestazione fittizia di beni e altri reati.

Nel mese di marzo 2012, la Dda di Reggio Calabria aveva emesso 17 provvedimenti di fermo nei confronti dei fiancheggiatori del boss.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato Condello, boss latitante della 'ndrangheta

Today è in caricamento