Martedì, 23 Luglio 2024
Trento

Orso attacca una cavalla e la riduce così

Il veterinario ha avuto bisogno di sette ore di operazione per salvare la vita all'animale

Un orso ha attaccato una cavalla e l'ha ridotta in fin di vita. L'aggressione è avvenuta lo scorso fine settimana nei pressi del comune di Mezzana, in Val di Sole, nella provincia autonoma di Trento. A denunciare il fatto sui social è stata proprio l'allevatrice e proprietaria della cavalla, Nora Sani. La donna ha postato le foto delle condizioni in cui è stato ritrovato l'animale e ha scritto: "Il suo branco (e lo stallone soprattutto) sono riusciti a salvarle la vita, ma le ferite sono molto gravi. Nella carne il segno profondo dei denti e le unghiate. Sette lunghe ore di operazione tra pulire la pelle e i muscoli e cucire la carne, un super veterinario per un super risultato".

Sul posto sono arrivati anche i forestali: da una prima analisi, hanno confermato che i segni sono compatibili con quelli di un orso, animale che secondo loro può avere atteggiamenti predatori nei confronti dei piccoli di cavallo, cosa che invece non avviene con gli adulti perché possono difendersi meglio e fare del male all'orso. Fatto sta che il veterinario ha avuto bisogno di sette ore di operazione per salvarla. La cavalla non è ancora fuori pericolo. È sotto antibiotici e bisognerà aspettare ancora parecchi giorni per capire se le infezioni le lasceranno scampo.

Nora Sani, che vive in mezzo agli allevamenti di animali nelle valli trentine, ha detto di cominciare ad avere un po' di paura, anche perché ha due bambini e abita in un posto dove il cellulare non riceve campo. Preoccupazione è anche il sentimento esternato dal sindaco di Mezzana Giacomo Redolfi, che ha richiamato l'attenzione sulle persone che vivono sulle malghe.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orso attacca una cavalla e la riduce così
Today è in caricamento