rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Città Latina

Donna trovata morta in casa: l'allarme lanciato da un collega

Il macabro ritrovamento in un'abitazione ad Aprilia, in provincia di Latina: la vittima è una 44enne di origini romene, dipendente di una falegnameria. Sarà necessaria l'autopsia per chiarire le cause della morte

Giallo ad Aprilia, in provincia di Latina. Nella serata di ieri, martedì 12 marzo, il corpo senza vita di una donna è stato rinvenuto all'interno di un'abitazione adiacente a un capannone adibito a falegnameria. Il cadavere, successivamente identificato dai carabinieri, appartiene a una donna di 44 anni di origini romene e residente a Latina.

A lanciare l'allarme e a richiedere l'intervento del personale del 118 e dei militari del reparto territoriale di Aprilia è stato un connazionale, un 45enne proveniente da Ardea (Roma), che lavorava insieme alla vittima come dipendente della falegnameria.

Sulla base di una prima ispezione esterna effettuata dal medico legale, sono stati esclusi segni di violenza. Ma per accertare le cause del decesso della 44enne sarà necessario procedere con gli esami disposti dall'autorità giudiziaria. Il corpo è stato infatti trasportato nella camera mortuaria dell'ospedale Goretti di Latina dove verrà effettuata l'autopsia. Sul caso indagano i carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna trovata morta in casa: l'allarme lanciato da un collega

Today è in caricamento