rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Città Livorno

"Venite, la sta picchiando": chiamata drammatica alla polizia, donna massacrata in strada

I fatti la scorsa notte a Livorno. Era circa l'1.30 quando alla centrale sono arrivate diverse segnalazioni: "C'è una donna che viene trascinata da un uomo e percossa". La vittima ha subito la rottura di naso e mascella, l'aggressore è stato fermato

È stata portata all'ospedale e refertata con 30 giorni prognosi per la frattura delle ossa del naso e della mascella e ferite su varie parti del corpo, tra cui occhi e labbra. È un nuovo episodio di ordinaria violenza sulle donne quello avvenuto nella notte tra lunedì 15 e martedì 16 aprile a Livorno. Era circa l'1.30 quando alla polizia sono arrivate diverse segnalazioni: "C'è una donna che viene trascinata da un uomo e percossa". E ancora "una donna viene picchiata, intervenite". 

I poliziotti si sono precipitati sul luogo dei fatti, in via dell'Industria, cogliendo sul fatto l’aggressore, un uomo di origini tunisine che alla vista delle volanti si è dato a una precipitosa fuga. La vittima è invece corsa incontro ai poliziotti in lacrime. Quell’uomo l’aveva picchiata così violentemente da romperle il naso e la mascella. Solo l’intervento della polizia ha evitato conseguenze peggiori. Alla fine l'aggressore è stato fermato dopo un lunghissimo inseguimento grazie anche al pronto intervento di un'altra volante mandata dalla questura. L’uomo è stato arrestato per violenza minacce e resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per lesioni personali. Non è chiaro quali fossero i rapporti tra lui e la vittima. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Venite, la sta picchiando": chiamata drammatica alla polizia, donna massacrata in strada

Today è in caricamento