rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Città Livorno

Livorno, fulmine manda in tilt il sistema idrico: 100 mila senz'acqua

Fuori servizio il sistema di telecontrollo degli impianti idrici: sospesa l'attività didattica nelle scuole

LIVORNO - La città di Livorno è senza acqua corrente: è la conseguenza di un fulmine che nella notte ha colpito la sede dell'azienda Asa e ha messo fuori servizio il sistema di telecontrollo degli impianti idrici.

Non solo: sempre questa notte si è rotta una tubatura dell'acquedotto di Filettole in zona Canale dei Navicelli, sembra a causa di uno smottamento del terreno dovuto alle forti piogge di questi giorni.

Nelle scuole, per le quali era troppo tardi per stabilirne la chiusura, è sospesa l'attività didattica, tranne che nelle zone di Montenero e Quercianella, perché approvvigionate dall'acquedotto di Mortaio.

Sono circa 100 mila le persone ancora senza acqua corrente. Nella notte, si è lavorato incessantemente per tornare al più presto ad un ripristino totale della fornitura. Con autobotti e forniture di riserva, sarà garantita l'acqua negli ospedali, nei distretti sanitari e nelle case di riposo. Per il ritorno alla normalità, ci vorranno in tutto dalle 24 alle 36 ore.

Nelle abitazioni al piano terreno e al primo piano si tornerà alla normalità intorno alle ore 15 di oggi, mentre nei piani alti si dovranno attendere le 20 circa. A meno che, invece di una semplice riparazione, non serva una sostituzione di un pezzo del collettore: in quel caso, l'intervento sarà necessariamente più lungo è si tornerà alla normalità in tutta la città solo domani mattina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Livorno, fulmine manda in tilt il sistema idrico: 100 mila senz'acqua

Today è in caricamento