rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Brescia

Il pasticcere che palpa seno e sedere alle commesse

Ora è finito a processo per molestie sessuali. L'uomo nega ogni accusa

Un pasticcere bresciano è finito a processo con l'accusa di molestie sessuali. Ma lui nega tutto. Titolare di un locale in Valtrompia, è stato denunciato da alcune sue ex dipendenti: tutte sono state già ascoltate giovedì 11 aprile in aula, in tribunale a Brescia, nel dibattimento in corso. La prima a denunciare l'accaduto oggi ha 29 anni: sarebbe stata molestata circa un anno fa. La denuncia ai carabinieri è arrivata agli inizi del 2023. Ai magistrati, come ai militari, ha raccontato di avances e palpeggiamenti, sul seno e sul sedere: in un'occasione la scusa sarebbe stata una macchia di caffè sulla maglietta. Ma anche di messaggi e inviti a casa: "Proposte oscene", sono state definite in aula.

Almeno altre due le ex dipendenti che avrebbero confermato le molestie. La più giovane pare che all'epoca dei fatti fosse ancora minorenne: anche lei sarebbe stata palpeggiata sui seni e sulle natiche. Il pasticcere, 44 anni, nega però ogni addebito: nessuna molestia sessuale, ma soltanto "scherzi". E i presunti messaggi osceni? "Il cellulare era senza pin, in laboratorio. Potrebbe averli scritti chiunque", è la sintesi della sua versione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pasticcere che palpa seno e sedere alle commesse

Today è in caricamento