Venerdì, 27 Novembre 2020
Brindisi

Reddito di cittadinanza, la scia infinita di furbetti: 11 nuove denunce

Ammonta a circa 44 mila euro la somma di contributi erogati in base alla legge del reddito di cittadinanza, percepiti in modo indebito da 11 persone, di età compresa tra i 28 e i 60 anni, tutti di Brindisi

Ancora furbetti del reddito di cittadinanza. Ammonta a circa 44 mila euro la somma di contributi erogati in base alla legge del reddito di cittadinanza, percepiti in modo indebito da 11 persone, di età compresa tra i 28 e i 60 anni, tutti di Brindisi. E' stato accertato dai carabinieri della città pugliese che, a conclusione delle indagini, li hanno denunciati in stato di libertà per mancanza dei requisiti previsti dalla norma.

Gli 11 cittadini hanno omesso di comunicare l'intervenuta variazione dello stato di famiglia, percependo il contributo a partire dal 13 febbraio scorso per un totale di circa 44.000 euro.

Chiunque presenti dichiarazioni o documenti falsi o attestanti cose non vere oppure ometta informazioni dovute è punito con la reclusione da due a sei anni. È prevista, invece, la reclusione da uno a tre anni nei casi in cui si ometta la comunicazione all’ente erogatore delle variazioni di reddito o patrimonio, nonché di altre informazioni dovute e rilevanti ai fini della revoca o della riduzione del beneficio. In entrambi i casi, è prevista la decadenza dal beneficio con efficacia retroattiva e la restituzione di quanto indebitamente percepito.

Scoperti 542 "furbetti" del bonus spesa: raffica di multe e denunce

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito di cittadinanza, la scia infinita di furbetti: 11 nuove denunce

Today è in caricamento