rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cosa sappiamo / Roma

Bimbo morto alle Terme di Cretone: il giallo delle grate di sicurezza e i risultati del sopralluogo

Gli inquirenti vogliono capire in che modo il bimbo è finito in acqua e se l'impianto era a norma. La struttura è stata sequestrata

È stato sequestrato il complesso delle Terme di Cretone, a Palombara Sabina (Roma), dove giovedì 17 agosto un bambino di 8 anni è morto annegato durante lo svuotamento e la pulitura delle vasche, risucchiato dallo scarico di una delle tre piscine. Sulla morte del bambino la procura di Tivoli, guidata dal procuratore Francesco Menditto, ha aperto un fascicolo per omicidio colposo, al momento, a carico di ignoti. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri che indagano, l'incidente sarebbe avvenuto al momento della chiusura, proprio nell'orario di pulizia della piscina in vista della sera. Come appreso da RomaToday attraverso un altoparlante tutti i bagnanti vengono invitati a uscire dall'acqua prima delle operazioni.

Gli inquirenti sono chiamati a ricostruire la dinamica dei fatti. Come ha fatto il bimbo a finire nella piscina? Le ipotesi sono due: potrebbe essere rimasto in acqua, oppure ci è finito quando le operazioni di svuotamento e pulizia della piscina erano già iniziate. Alcune delle persone presenti avrebbero visto il bambino cadere nella vasca e hanno tentato di tirarlo fuori, ma non ce l'hanno fatta e avrebbero rischiato di essere risucchiate a loro volta.

Inoltre, aspetto non certo trascurabile, bisognerà accertare se le procedure di sicurezza siano state rispettate. In particolare gli investigatori vogliono capire se la piscina fosse dotata o meno di grate di sicurezza.  Il sopralluogo dei carabinieri di Palombara Sabina e della Compagnia di Monterotondo con la Asl si è concluso nel primo pomeriggio. Secondo quanto apprende l'Adnkronos da fonti investigative, la grata del canaletto di scarico era mancante.

Nel corso delle indagini sono stati ascoltati alcuni testimoni e sono stati acquisiti elementi utili a ricostruire la dinamica dei fatti: non è chiaro se il bambino fosse già in acqua o se si sia tuffato proprio mentre veniva eseguita la pulizia. Intanto sul corpo del piccolo si procederà all'autopsia.

Continua a leggere su Today...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo morto alle Terme di Cretone: il giallo delle grate di sicurezza e i risultati del sopralluogo

Today è in caricamento