rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Caso Finmeccanica

Bufera su Finmeccanica: "Tangenti filosofia aziendale"

Arrestato il presidente Giuseppe Orsi e l'ad Spagnolini. L'accusa: "Corruzione internazionale". Il Gip: "L'Agusta Westland spa e la dirigenza sembrano essere consuete al pagamento di tangenti".

"L'Agusta Westland spa e per essa la sua dirigenza e Spagnolini in particolare sembrano essere consueti al pagamento di tangenti". Queste le durissime parole usate dal gip del Tribunale di Busto Arsizio Luca Labianca nell'ordinanza con la quale è stato disposto l'arresto di Giuseppe Orsi e Bruno Spagnolini, rispettivamente presidente Finmeccanica e amministratore delegato di Agusta Westland .

Non solo. Per il gip "vi è motivo di credere che tale 'filosofia aziendale' si ripeta anche in futuro se non resa vana attraverso l'intervento cautelare".

Sempre nell'ordinanza il gip scrive: "Stesse considerazioni possono e debbono farsi per Giuseppe Orsi, a capo di una holding comprensiva di aziende operanti in svariati settori e che in un'intercettazione rivela rivela il suo disincanto per la pratica tangentizia" e "suo convincimento che la stessa sia un fattore naturale della pratica aziendale".

L'INCHIESTA. Era stata la procura di Napoli a iniziare le indagini nell'aprile 2012 sull'operato di Orsi per i reati di corruzione internazionale e riciclaggio. La vicenda è quella di una presunta tangente che sarebbe stata pagata in relazione a un contratto del 2010 per la fornitura di 12 elicotteri AW-101 per un valore complessivo di 560 milioni di euro, firmato da Agusta Westland (una società del gruppo Finmeccanica al tempo guidata da Orsi) con il ministero della Difesa dell'India.

IL CASO FINMECCANICA TRAVOLGE POLITICA E GOVERNO

CONSEGUENZE. Alla notizia dell'arresto la Consob ha immediatamente vietato le vendite allo scoperto sul titolo Finmeccanica. Il provvedimento, ha fatto sapere l'Authority, è in vigore nella seduta di oggi e di domani. Il divieto è stato adottato in applicazione dell'articolo 23 del regolamento comunitario in materia di "Short Selling", tenuto conto della variazione di prezzo registrata oggi dal titolo (superiore alla soglia del 10%). Il divieto riguarda le vendite allo scoperto assistite dalla disponibilità dei titoli Il filone investigativo su Finmeccanica era partito dalle dichiarazioni di Lorenzo Borgogni, ex responsabile delle relazioni esterne, che ai magistrati aveva parlato di una tangente pagata da una società controllata dal gruppo per assicurarsi commesse all'estero.

LE PERQUISIZIONI. Dopo una perquisizione a Lugano nell'abitazione e negli uffici delle società di Guido Haschke (il consulente esperto di affari internazionali che avrebbe mediato per la commessa in India di Agusta Westland l'affare per la vendita di elicotteri), a giugno il pool della Procura di Napoli dispose una perquisizione nella casa romana di Ettore Gotti Tedeschi (fino a pochi giorni prima presidente dello Ior), poi ascoltato dai magistrati come "persona informata sui fatti" in virtù degli antichi e consolidati rapporti di conoscenza tra Gotti Tedeschi e Orsi.

A fine luglio 2012 la Procura Generale della Cassazione aveva accolto un ricorso della difesa di Orsi disponendo che il fascicolo dell'inchiesta sugli appalti Finmeccanica fosse trasmesso per competenza territoriale alla Procura di Busto Arsizio.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bufera su Finmeccanica: "Tangenti filosofia aziendale"

Today è in caricamento