rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Vip

Thomas Kingston, svelate le cause della morte a 45 anni: "Un colpo di arma da fuoco alla testa"

Il marito di Lady Gabriella Windsor è stato trovato senza vita domenica sera. L'autopsia ha rivelato che la causa della morte sarebbe "un singolo colpo di pistola"

Thomas Kingston è morto a causa di una ferita di arma da fuoco alla testa. A riferirlo è stata Katy Skerrett, medico legale del Gloucestershire, la contea nella quale si è verificato il decesso del marito di lady Gabriella Windsor, figlia del principe e della principessa Michael di Kent, cugini della regina Elisabetta. I risultati dell'autopsia hanno stabilito così che la morte è da attribuire a una "ferita traumatica alla testa" generata da "un singolo colpo di pistola".

Secondo la ricostruzione dei momenti che hanno preceduto la scoperta del corpo, Thomas Kingston aveva pranzato con i suoi genitori e, successivamente, suo padre Martin era uscito per portare a passeggio i cani di famiglia. Al suo rientro non riuscendo a trovare Thomas lui e sua moglie si sono diretti verso la dependance dove, una volta forzata la porta, hanno fatto la macabra scoperta del corpo del figlio riverso sul pavimento. Accanto a lui è stata ritrovata la pistola che avrebbe esploso lo sparo. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte dei soccorsi intervenuti immediatamente sul posto. L'ipotesi più accreditata è quella del suicidio, anche se la causa della morte verrà ufficializzata solo alla chiusura delle indagini.

Kingston aveva 45 anni ed era noto anche per essere stato l'ex fidanzato di Pippa Middleton, sorella della futura regina Kate. Nel 2019 aveva sposato Gabriella Windsor, cugina di re Carlo. Al royal wedding aveva partecipato anche la famiglia reale britannica, compresa la defunta regina Elisabetta II.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Thomas Kingston, svelate le cause della morte a 45 anni: "Un colpo di arma da fuoco alla testa"

Today è in caricamento