rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Spettacoli&Tv

Matt Damon fa lo sciopero del bagno

L'attore ha lanciato una provocazione per sensibilizzare il pubblico sul problema della mancanza di acqua potabile e servizi igienici per milioni di persone nel mondo

Matt Damon si è lanciato in una singolare protesta: lo sciopero del bagno.

In realtà si tratta  di una provocazione voluta dal divo hollywoodiano, fondatore di Water.org, per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla mancanza di acqua pulita e servizi igienici per milioni di persone in tutto il mondo.

L'iniziativa è stata lanciata con un video in cui Damon presenta in una conferenza stampa simulata la sua protesta. "Per protestare contro questa tragedia globale, finché il problema non sarà risolto, finché tutti non avranno accesso all'acqua potabile e ai servivi sanitari, io non andrò in bagno", spiega Matt Damon nel video.

L'attore ha fondato nel 2009 l'organizzazione Water.org che aiuta i paesi in via di sviluppo: sono 780 milioni le persone che non hanno accesso all'acqua potabile e sono circa due miliari e mezzo quello che non hanno a disposizione servizi igienici.

La campagna lanciata da Damon culminerà il 22 marzo con il World Water Day mentre il video è già diventato virale su Youtube. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matt Damon fa lo sciopero del bagno

Today è in caricamento