rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
una storia controversa

C'è posta per te, papà musulmano non perdona la figlia incinta prima del matrimonio (e Maria legge il Corano)

La conduttrice non è riuscita in nessun modo a convincere l'uomo

Non c'è stato lieto fine ieri sera alla storia di Vivienne, la ragazza di origini egiziane che si è rivolta a C'è posta per te per riallacciare i rapporti con suo padre Emad, che dodici anni fa la cacciò di casa perché era rimasta incinta prima del matrimonio. La 32enne, oggi madre di tre figlie, non si è ancora sposata perché aspetta di riavvicinarsi al papà e vuole che sia lui ad accompagnarla all'altare.

Vivienne gli ha parlato a cuore aperto: "Da dodici anni non riesco a vederti, a chiamarti. E' da tanto che aspetto questo momento, ho fatto tanti tentativi ma non è mai servito a nulla. So di averti deluso e che avevi altre aspettative per me. Sognavi che io mi laureassi e poi mi sposassi. Oggi sono madre di tre bambine e vogliono conoscerti. A questa domanda non so dare una risposta e questo mi gela il cuore". L'uomo, musulmano, non si è lasciato minimamente intenerire dalle parole accorate della figlia e ha deciso di non aprire la busta: "Lei lo sa benissimo - ha spiegato, inflessibile, a Maria De Filippi - Le ho insegnato a dire sempre la verità, qualsiasi cosa. Doveva dirmi la verità". Verità che però, forse, non sarebbe bastata: "Non l'avrei comunque perdonata. Anche se vivo all'occidentale, ci sono certi usi e costumi che vanno rispettati e non la perdono. Una ragazza deve rispettare prima se stessa e poi gli altri".

Maria De Filippi cita il Corano

Maria De Filippi ha provato in tutti i modi a convincere Emad, fino a citare il Corano: "Ho letto il Corano, cosa c'è scritto se una donna rimane incinta prima del matrimonio. Se una donna rimane incinta prima del matrimonio sbaglia, però la punizione prevista sono 100 frustrate o un anno di esilio. Lei ne ha fatti 12 di anni d'esilio. Nel Corano ho scoperto che se un uomo e una donna concepiscono un figlio nella convinzione che staranno sempre insieme, non c'è l'anno di esilio e non ci sono le frustrate". Niente da fare, Emad è irremovibile e decide di non aprire la busta, neanche dopo una scommessa fatta con la conduttrice. Se dieci uomini del pubblico, scelti da lui, avessero perdonato la figlia al posto suo, avrebbe aperto la abusta. Così è avvenuto, ma Emad si è tirato indietro. "Non paghi le scommesse, non è da uomo d'onore" ha incalzato Maria De Filippi, prima che Emad lasciasse lo studio. Infine il consiglio a Vivienne: "Mi dispiace. Penso che tu debba comunque sposarti e fare la tua vita".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è posta per te, papà musulmano non perdona la figlia incinta prima del matrimonio (e Maria legge il Corano)

Today è in caricamento