Sabato, 31 Luglio 2021
Tv

Domenica In, le sorelle Parodi massacrate dal big Rai: "Trasmissione deprimente"

La prima puntata del programma non ha entusiasmato il pubblico, che ha ripagato con un esiguo 12.3% di share. Duro il commento di Fabrizio Del Noce

Cristina e Benedetta Parodi

La Domenica In di Cristina e Benedetta Parodi non convince. Gli ascolti della prima puntata parlano chiaro, 1 milione e 700 mila telespettatori, pari a uno share del 12.3%, contro gli oltre 2 milioni che invece hanno seguito su Canale 5 "Domenica Live", della "rivale" Barbara D'Urso, sfiorando in alcuni momenti anche i 3 milioni. 

Non è solo l'Auditel a mettere in discussione il programma, ma anche un ex big Rai. Fabrizio Del Noce, per anni direttore di Rai 1, però non spara a zero solo sulla trasmissione, ma anche sulle conduttrici: "Una trasmissione a dir poco deprimente - ha detto senza mezzi termini all'Adnkronos - Mi vergogno di essere stato direttore di Rai Uno. Sono pensionato, vivo in Portogallo e di tanto in tanto mi sintonizzo su Rai Uno. Guardando Domenica In mi è venuto un attacco di bile, e lo dico prima degli ascolti. Una trasmissione senza capo né coda, senza un filo logico, senza idee. Poi la conduzione... Se Cristina è una professionista, Benedetta non può fare Tv. Non dimentichiamo che Domenica In è stata condotta da professionisti come Corrado, Baudo, Carrà... Fa male al cuore dopo aver diretto Rai Uno per tanti anni, vederla ridotta così". 

"Spero che con Angelo Teodoli (nuovo direttore di rete al posto di Andrea Fabiano, ndr) cambi qualcosa - ha aggiunto Del Noce - mi auguro resista alle pressioni. E' stato il mio braccio destro per sette anni e ne conosco il valore. Mi auguro che resista alle pressioni perché sul direttore di Rai Uno ce ne sono tante. La rete è la cassa della Rai, per la pubblicità e per gli stipendi dei dipendenti. Vedo che programmi che si sperimentano adesso, anche in prima serata, al sabato fanno l’11%. Quando ero io direttore la soglia di tranquillità era il 18%. Se facevano meno venivano chiusi in anticipo".

Insomma se già la scelta di chiudere "L'Arena" è sembrata azzardata, la nuova Domenica In lo sembra ancora di più.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domenica In, le sorelle Parodi massacrate dal big Rai: "Trasmissione deprimente"

Today è in caricamento