rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Allerta Rossa

Il ciclone Apollo sulle coste dello Jonio: venti a 90 km orari, crolli e allagamenti

Prorogata l'allerta rossa per Calabria e Sicilia: l'isola è in piena emergenza maltempo per l'uragano mediterraneo ma la situazione è migliore del previsto. Le criticità più forti nel Siracusano, isolata Augusta

  • Prorogata l'allerta rossa su Calabria e Sicilia 

Strade chiuse, torrenti esondati, frane, mareggiante, collegamenti ferroviari interrotti, sospesi i servizi di trasporto extraurbani: in Sicilia è emergenza maltempo per l'uragano mediterraneo Apollo. Mentre Catania dopo l'alluvione degli scorsi giorni sembra risparmiata dalle pioggie torrenziali, la situazione più critica si registra nel Siracusano.

In sei ore sono caduti tra i 120 e 150 mm di acqua ha detto il capo della Protezione civile regionale, Salvo Cocina.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse, che integra ed estende il precedente: l'avviso prevede dal tardo pomeriggio di oggi, venerdì 29 ottobre, il persistere di precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Calabria centro-meridionale e sulla Sicilia orientale, in particolare sui relativi settori ionici. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attivita' elettrica e forti raffiche di vento. E' inoltre previsto il persistere, sulle medesime zone, di venti da forti a burrasca dai quadranti settentrionali, con raffiche di burrasca forte e forti mareggiate lungo le coste esposte. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di oggi e domani 30 ottobre, allerta rossa sul settore ionico centrale della Calabria e su settori orientali della Sicilia.  

"Complessivamente la situazione è migliore di quella che avevamo previsto". spiega Fortunato Varone, capo dipartimento della Protezione civile della Calabria. "Rimane la zona rossa nella parte catanzarese e crotonese, perché i venti arriveranno, ma il ciclone, lo abbiamo visto dalla mezzanotte scorsa, si sta indebolendo" chiosa Varone. Domani a Catanzaro e Crotone resteranno chiuse le scuole di ogni ordine e grado.

Ciclone Apollo, le ultime notizie

''Fortunatamente, fra qualche ora non oltre le ore 16, la situazione andrà a scemare con il fenomeno che scivolerà sempre più verso il basso Jonio per andare a 'morire' sulle coste libiche" spiega il previsore meteo Sicilia dell'Aeronautica a Sigonella, Marcello Consolo. ''L'occhio del ciclone anziché procedere verso nord - aggiunge- ha avuto una retroattività, tornando indietro 'scaricandosi' sul mare e con il richiamo di aria calda e flussi africani molto umidi si è centrato sulla parte siracusana e li sta scaricando la sua parte finale di energia".

''Sin adesso -evidenzia Consolo- la quantità di precipitazioni rispetto a quelle avvenute su Catania pochi giorni fa, sono un quarto, circa 200 millimetri di pioggia ma sull'entità dei danni - precisa- non posso sapere quali e quanti saranno anche se il vento sul siracusano è veramente forte tanto da raggiungere gli 80-90 km orari capaci di sdradicare alberi e distruggere quasi la qualsiasi cosa.''. ''Fortunatamente - ribadisce infine Consolo- tra qualche ora,il vento calerà di intensità così come le precipitazioni si ridurranno''. La zona del catanese flagellata pochi giorni fa, dunque, sembrerebbe essere 'risparmiata' anche se, osserva infine Consolo ''le precipitazioni, seppur non particolarmente intense, stante la vastita' del raggio di azione del fenomeno, perdureranno nella zona etnea sino al tardo pomeriggio odierno mentre nel siracusano andranno a scemare''

La situazione più critica a Siracusa

Una trentina gli interventi di soccorso portati a termine finora dalle 11 squadre di vigili del fuoco attive in provincia di Siracusa. Auto in panne, ponteggi crollati, rimozione di alberi dalle strade e persone bloccate all'interno di abitazioni allagate sono le principali tipologie di intervento.

Agrumenti nel Siracusano, video di Marco Ruscica

A Siracusa sono in arrivo una squadra dal Comando provinciale di Enna e un'altra dotata di idrovore per lo svuotamento dei locali da Trapani temporaneamente dislocata a Catania.

Augusta è isolata da questa mattina: gli ingressi della città sono completamente allagati. "E la situazione purtroppo peggiora - dice il sindaco Giuseppe Di Mare -. Il maltempo ci ha dato tregua solo mezz'ora. Ma adesso piove ancora e si è alzato vento. Possono transitare solo i pullman. Alle 11 avevo un dato ufficiale di 120 mm di acqua caduta. Adesso mi dicono ufficiosamente che siamo a 160 mm. Gli allagamenti sono ovunque. Sono vicino al lungomare Rossini e vedo onde alte quattro metri legate al forte vento che si sta alzando. Stiamo monitorando le criticità. Il mio è un appello ai cittadini a restare a casa".

Crollato un ponte a Caltagirone

Le consistenti piogge di queste ore hanno provocato il crollo di una porzione laterale del ponte sulla strada provinciale 63 che collega Granieri, frazione di Caltagirone, con Mazzarrone, in provincia di Catania. Il sindaco di Caltagirone, Fabio Roccuzzo, ha effettuato un sopralluogo coordinando gli interventi. Sul posto i carabinieri, la polizia municipale e il personale della Pubbliservizi, che ha rimosso fango e detriti. Presente anche il sindaco di Mazzarrone, Giovanni Spata. Il transito dei veicoli è attualmente possibile, ma a senso unico alternato regolamentato da un semaforo. 

ponte caltagirone-2

"Chiediamo alla Città metropolitana di Catania - dice Roccuzzo - un progetto per un intervento che metta definitivamente in sicurezza il ponte, di vitale importanza non soltanto per i residenti, ma soprattutto per gli spostamenti dei mezzi pesanti dei tanti produttori di uva del territorio che percorrono questo tratto e che non possono e non devono essere oltremodo penalizzati".

A Catania meno grave del previsto

"La situazione e' meno grave rispetto a quella che temevamo". Lo afferma in un video messaggio il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, in merito all'emergenza maltempo. Il primo cittadino si è recato stamani nella zona del Villaggio di Santa Maria Goretti, nei pressi dell'aeroporto di Fontanarossa, particolarmente colpita dal pesante nubifragio dei giorni scorsi. "Aspettiamo il nuovo bollettino alle ore 16 - aggiunge il sindaco- ma voglio ringraziare i miei concittadini per come stanno rispettando le prescrizioni e le ordinanze e per il grande senso di responsabilità che stanno dimostrando". "Speriamo -conclude Pogliese- che 'Apollo' non ci riservi sorprese ma ad oggi la situazione è meno grave di quella che ci aspettavamo".

La posizione del ciclone in diretta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ciclone Apollo sulle coste dello Jonio: venti a 90 km orari, crolli e allagamenti

Today è in caricamento