rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Mondo

Biden cancella il muro di Trump con il Messico

 Fino alla fine del mandato di Trump erano stati spesi 25 miliardi di dollari per mantenere la promessa che più aveva contraddistinto la campagna presidenziale del 2016.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha revocato l'ordine di emergenza nazionale utilizzato da Donald Trump per finanziare dal 2019 la costruzione del muro di confine con il Messico. Per la nuova amministrazione Biden l'ordine era "ingiustificato". Infatti per finanziare il progetto osteggiato dai democratici che controllavano la Camera dei rappresentati, il presidente repubblicano aveva utilizzato i poteri di emergenza per finanziare la sua costruzione.

"Non verranno spesi ulteriori dollari di tasse per costruire il muro" ha detto ora Biden. Fino alla fine del mandato di Trump erano stati spesi 25 miliardi di dollari per mantenere la promessa che più aveva contraddistinto la campagna presidenziale del 2016. Lungo il confine con lo stato centramericano esistevano già dal 2017 poco più di mille chilometri di recinzioni. Durante il mandato di Trump sono state costruite circa 130 chilometri di nuove barriere mentre sono state rinforzate le recinzioni per una lunghezza di oltre 643 chilometri.

L'annuncio del presidente Biden è l'ultimo di una serie di ordini esecutivi che hanno annullato parti dell'agenda dell'ex presidente: sarà portata avanti anche una specifica indagine sull'eventualità che le politiche migratorie abbiano infranto la legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biden cancella il muro di Trump con il Messico

Today è in caricamento