Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Mondo Stati Uniti d'America

Come Joe Biden combatterà Covid-19

Dai test gratis per tutti al vaccino: il piano del neo presidente degli Stati Uniti per gestire la pandemia

Cosa farà concretamente il nuovo inquilino della Casa Bianca per contenere la pandemia da SARS-COV-2? Dopo aver attaccato in lungo e largo Donald Trump per aver (nel migliore dei casi) ignorato il problema, Joe Biden è chiamato a invertire la rotta. In campagna elettorale il neo presidente aveva promesso un cambiamento radicale nella strategia di contrasto all’epidemia. Come spiega UsaToday, Biden avrà innanzitutto un approccio diverso dal punto di vista comunicativo. Per Tom Frieden, ex direttore dei Cdc statunitensi (Centers for diseas control and prevention), tra tutti i fallimenti dell’era Trump nella gestione della pandemia, “quello che è costato di più in termini di risposta all’emergenza è stata l’incapacità di comunicare in maniera efficace".

La stratedia di Biden contro Covid-19

Con Biden le cose saranno diverse: niente più uscite in pubblico senza mascherina, niente più dissidi con i Cdc: gli scienziati saranno messi al centro della scena (e dietro al microfono). Ma in concreto come verrà declinato il piano di Biden? Una delle promesse fatte dal neo presidente in campagna elettorale, è stata quella di “spendere tutto ciò che sarà necessario per assicurare la salute pubblica e affrontare le crescenti conseguenze economiche” della pandemia.

Dal punto di vista sanitario, la strategia di Biden prevede innanzitutto un potenziamento del contact tracing da attuare mettendo a disposizione più risorse per eseguire i test. Nello specifico il neo presidente ha promesso che tutti gli americani avranno accesso a "test regolari, affidabili e gratuiti". Al tempo stesso, Biden ha promesso di assumere 100mila persone da impiegare proprio nel tracciamento dei contatti. Il piano (senza dubbio ambizioso) è quello di aprire in ogni Stato federale almeno 10 centri dove verranno effettuati e analizzati i tamponi. Il neo presidente ha inoltre fatto sapere che lavorerà con i governatori e le autorità locali affinché le mascherine siano rese sempre obbligatorie nei luoghi pubblici. E ancora: Biden ha promesso di risolvere il problema della carenza dei dispositivi di protezione così da non dover più ricorrere agli approvigionamenti dall’estero.

Secondo la Cnn, in alcuni casi persino i sanitari delle case di cura sono stati costretti a riutilizzare guanti e mascherine proprio perché non ce n’erano abbastanza. L'amministrazione Biden vuole inoltre affidare ai CDC un ruolo più attivo nel segnalare alle autorità locali quando è necessario o meno chiudere o alcune zone. Biden ha dichiarato che farà di tutto per eliminare le “barriere economiche” che sono oggi un ostacolo alla prevenzione e alla cura del Sars-Cov.-2. Infine il vaccino: se è vero che l’amministrazione Trump ha già speso miliardi per sviluppare e produrre 300 milioni di dosi di vaccini sicuri ed efficaci entro gennaio 2021, è anche vero – spiega la Cnn- che molti Stati non hanno ancora ricevuto dal Congresso i fondi promessi per realizzare le infrastrutture necessarie alla distribuzione. Per produrre e assicurare a tutti il vaccino contro Covid-19 Biden ha promesso un investimento da 25 miliardi di dollari.

La task force di Biden 

In uno dei suoi primi interventi da presidente eletto, Biden ha assicurato che "farà ogni sforzo" per contrastare l'emergenza sanitaria: "Bisogna riportare il Covid sotto controllo", ha affermato, elencando le priorità della sua presidenza. "È venuto il momento di guarire gli Stati Uniti".

Il suo team ha lanciato ieri un sito web in cui vengono elencate quattro priorita': la risposta al Covid-19, la ripresa economica, l'uguaglianza razziale e il cambiamento climatico. Oggi Biden dovrebbe annunciare la creazione di una task force di esperti di salute e scienziati che consiglieranno il team di transizione sul piano per tenere sotto controllo la pandemia di coronavirus negli Stati Uniti mentre i casi quotidiani raggiungono livelli record. 

E per il primo fronte Biden, che già domani formerà una task force contro il Covid, sta pensando di creare una posizione speciale nella sua amministrazione per coordinare la risposta alla pandemia. Vi sono diversi nomi di possibili zar anti Covid, tra i quali Vivek Murthy e David Kessler, ex surgen general ed ex capo Fda dell'amministrazione Obama, ma Biden ha anche detto che vuole che Anthony Fauci, diventato il volto della lotta al Covid e sempre più in questi ultimi mesi in contrasto con Trump, abbia un ruolo nella sua amministrazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come Joe Biden combatterà Covid-19

Today è in caricamento