rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
I numeri

Auto, il mercato dell'usato è in salute (e il diesel tira ancora parecchio)

I dati Unrae: nel 2023 è stata registrata una crescita dell’8,6%

Nonostante un incremento marginale a dicembre (+0,6%) il mercato delle auto usate chiude il 2023 con una crescita dell’8,6% tornando sopra quota 5 milioni di trasferimenti di proprietà (per l'esattezza 5.009.362 rispetto ai 4.614.244 del 2022) anche se resta un calo del 10,7% sul 2019. I trasferimenti netti aumentano del 7,1% e le minivolture del 10,6%. Lo comunica l'Unrae sottolineando come nell’intero 2023 il diesel conferma la prima posizione fra le motorizzazioni preferite nel mercato dell’usato, con il 47,5% (al 46,7% in dicembre); al secondo posto il motore a benzina al 39,0% (-1,3 p.p., al 38,4% in dicembre).

Le ibride occupano la terza posizione con il 5,4% nell’anno e 6,6% nel mese, segue il Gpl (al 4,5% nel 2023 e 4,6% in dicembre). Il metano si posiziona al 2,4%, mentre i trasferimenti netti di auto elettriche pure (BEV) e plug-in coprono rispettivamente una quota dello 0,5% e 0,6%. Si ridimensionano in quota gli scambi tra privati/aziende che chiudono il 2023 al 56,9% di tutti i passaggi di proprietà (57,1% in dicembre). In recupero al 38,9% quelli da operatore a cliente finale (38,1% nel mese). In crescita quelli provenienti da Km0 (3,0%), sostanzialmente stabili quelli provenienti dal noleggio (1,1% complessivo). Sul mercato italiano nell’intero 2023 sono state acquistate complessivamente 2,855 milioni di autovetture usate e 1,590 nuove (per un totale di 4.445.403 autovetture, a +11,1% rispetto allo stesso periodo 2022), con un rapporto in leggero calo: per ogni auto nuova ne sono state acquistate 1,8 usate (verso le 2,0 dell’anno 2022).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto, il mercato dell'usato è in salute (e il diesel tira ancora parecchio)

Today è in caricamento