rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Dopo l'occupazione

''Abbiamo chiesto asilo all'ambasciata svedese'': continua l'odissea degli onorevoli no vax

Il Consigliere della Regione Lazio Davide Barillari e la deputata del Gruppo Misto Sara Cunial hanno chiesto asilo politico e un colloquio ''per denunciare i crimini contro l'umanità che stanno avvenendo in Italia''


Dopo la fine dell'occupazione nella sede della Regione Lazio, la deputata del Gruppo Misto Sara Cunial, e il Consigliere della Regione Lazio Davide Barillari si rivolgono alla Svezia: "Abbiamo chiesto asilo politico all'ambasciata svedese e lo faremo anche a tutti gli altri Paesi che ancora possono dirsi democratici. In Italia non sono più riconosciuti i diritti fondamentali dell'uomo, il diritto alla salute, al lavoro, allo studio, alla casa... Per questo chiediamo asilo come rifugiati. Qui non ci sentiamo più tutelati da uno Stato che si è dimostrato regime ostile ai cittadini e alla Costituzione".

La richiesta è arrivata durante il sit in davanti all'ambasciata di Svezia insieme a medici, avvocati, insegnanti e liberi professionisti: "Abbiamo anche chiesto un'interlocuzione diretta con l'ambasciatore per denunciare i crimini contro l'umanità che stanno avvenendo in Italia".

Poco prima, tramite un post su Facebook, Barillari aveva chiarito la questione relativa alla fine della protesta nella sede della Regione Lazio: "Ci hanno obbligato ad uscire perché, guarda caso, hanno scovato proprio ieri pomeriggio (....) un dipendente regionale VACCINATO CON GREENPASS POSITIVO al covid, e dovevano procedere ad una sanificazione straordinaria urgente.... TV e giornalini che sono corsi ieri a urlare 'occupazione dei novax della regione Lazio' non hanno detto una sola parola sul positivo vaccinato. Zingaretti dovrebbe solo vergognarsi. Ora siamo al consolato svedese a chiedere asilo politico".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

''Abbiamo chiesto asilo all'ambasciata svedese'': continua l'odissea degli onorevoli no vax

Today è in caricamento