Sabato, 27 Febbraio 2021
Ultim'ora

Governo, altre 24 ore per decidere la crisi: Renzi detta i tempi

Italia Viva a un passo dalla rottura, Conte potrebbe sfidare la conta in Senato: a palazzo Chigi è scontro sul Mes e sul recovery plan. E i renziani rispolverano il Ponte di Messina

È in corso a Palazzo Chigi il vertice di maggioranza sul recovery fund. Oltre ai ministri Alfonso Bonafede (M5s), Dario Franceschini (Pd), Teresa Bellanova (Iv) e Roberto Speranza (Leu), all'incontro partecipano anche i ministri Roberto Gualtieri (Economia), Vincenzo Amendola (Affari europei), Peppe Provenzano (Coesione) e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro. Le delegazioni dei partiti sono state "rafforzate": per il Pd intervengono il vice segretario Andrea Orlando e la responsabile delle donne Cecilia D'Elia; per Leu i capigruppo Loredana De Petris e Federico Fornaro; per Iv i presidenti dei gruppi Maria Elena Boschi e Davide Faraone; per il M5s il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli, il viceministro all'Economia Laura Castelli e il sottosegretario agli Affari europei Laura Agea.

Articolo aggiornato alle 21:09

Riscontri molto positivi dal capodelegazione di M5s, Alfonso Bonafede, e da Loredana De Petris di Leu sul Recovery Plan. Anche Andrea Orlando ha espresso grande soddisfazione, soprattutto per l'incremento della spesa sociale. Orlando ha espresso anche l'auspicio che la verifica politica non travolga il lavoro ottimo che i ministri hanno fatto sul Piano. Infine il vice segretario dem ha esortato la riunione a "licenziare" il documento. Italia Viva invece sta "mettendo paletti su tutti gli aspetti". 

Il premier Conte ha chiesto ai partiti di concordare una lista di priorità per la restante parte della legislatura: un vero e proprio patto di legislatura come prospettato oggi dal segretario dem, Nicola Zingaretti.

Italia Viva commissaria il Consiglio dei ministri

Il partito di Matteo Renzi, a quanto si apprende, con Davide Faraone, sta ponendo questioni di metodo al premier Giuseppe Conte che ha proposto di attivare dei tavoli ad hoc, incluso quello sul Recovery. Matteo Renzi non è fisicamente presente al vertice ma collegato da remoto con le ministre e i capigruppo. Italia Viva ha chiesto di avere le schede di dettaglio del piano. Il ministro dell'economia Roberto Gualtieri ha assicurato che le schede arriveranno prima del consiglio dei ministri e Italia Viva ha chiesto tempo per l'esame.

"Abbiamo chiesto di iniziare a lavorare a luglio e vi siete svegliati a dicembre" avrebbero detto gli esponenti renziani secondo quanto appreso dall'agenzia Dire. "E dal 7 dicembre ci avete riconvocato il 22 dicembre - hanno ricordato gli esponenti di IV - Noi abbiamo lavorato sempre, anche a Natale. Ora vogliamo il documento finale e su quello diamo una valutazione in 24 ore. Non si perda altro tempo".

Il governo appeso al Mes

Il punto centrale è la questione dell'attivazione del Mes sanitario. Il capogruppo di Italia Viva ha chiesto esplicitamente al premier "se si intende attivarlo o no" perchè l'utilizzo delle risorse previste dal Meccanismo europeo di stabilità significherebbe poter intervenire sulla Sanità "in modo strategico" e contemporaneamente "liberare risorse". La "mossa" era stata del resto anticipata ieri sera dal leader Matteo Renzi.

All'insistenza di Italia viva sul Mes, a quanto apprende l'agenzia Dire, il titolare dell'Economia avrebbe tagliato corto: "Oggi si parla di Recovery plan". A quanto apprende l'agenzia Ansa, tra le richeste avanzate dal capogruppo Faraone anche il rilancio del progetto del Ponte sullo Stretto di Messina.

Per Italia Viva "governo al capolinea"

"Molte cose sono state accolte e il piano è migliorato" aveva spiegato Loredana De Petris, capogruppo di Leu al Senato, entrando a Palazzo Chigi. Se si vuole in spirito costruttivo si può trovare un accordo. Però, ha aggiunto, le frasi della ministra di Iv Teresa Bellanova sul governo al capolinea "non aiutano molto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Governo, altre 24 ore per decidere la crisi: Renzi detta i tempi

Today è in caricamento