rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
La curiosità

Primarie Pd: il seggio nell'igloo, fuori la statua di ghiaccio di Renzi

"Abbiamo fatto il seggio più alto d'Italia, sul Presena, a 2.600 metri, e gli elettori verranno accolti in un igloo". Finita qui? No, accanto al seggio sarà installata una statua di ghiaccio del sindaco di Firenze

“Abbiamo fatto il seggio più alto d’Italia, sul Presena, a 2.600 metri, e gli elettori verranno accolti in un igloo”. Prima di tutto, prima di continuare a scrivere: non è uno scherzo, non si tratta di una bufala. No, è tutto vero. In provincia di Brescia, nel ghiacciaio del Presena, appunto, il seggio dedicato alle primarie del Pd – quelle che stabiliranno il nuovo segretario tra i dem (domenica 8 dicembre, dalle 8 alle 20 | QUI TUTTE LE INFORMAZIONI E LE SCHEDE DEI CANDIDATI) – sarà ospitato dentro ad un igloo di ghiaccio.

Fino ad oggi c’erano le case di ghiaccio, gli alberghi di ghiaccio. Da domenica, in Italia, e non al Polo, i seggi elettorali di ghiaccio. Che a vederla bene, la questione si presta bene ad una doppia lettura. La prima logistica, buona: finita la tornata elettorale non ci sarà da smontare il gazebo, farà tutto il sole, da solo; quindi non ci sarà bisogno delle braccia e della volitiva pazienza del Briatore di turno  (vedi polemica D’Alema-Renzi). La seconda, metaforica e un po’ cattiva: non è che queste primarie rischiano di sciogliersi come ghiaccio al sole? Vedremo, ai posteri…

Finita qui? Neanche per sogno. Sì, perché, l’igloo sarà praticamente "griffato". Accanto al seggio, infatti, sarà posizionata una statua di ghiaccio. Di chi? Di Antonio Gramsci, Enrico Berlinguer, Achille Occhetto, Stalin, Lenin? No, del sindaco di Firenze, Matteo Renzi. Una vera e propria scultura realizzata da un artista, fan del rottamatore. Il tutto, presentato dal consigliere lombardo del Pd Corrado Tomasi, con tanto di conferenza stampa.

Praticamente un seggio-igloo di appartenenza, lì nella circoscrizione di Ponte di Legno, una volta feudo di Umberto Bossi, oggi ‘roba’ renziana. Un dato su tutti: nel voto tra gli iscritti, a Presena, Renzi si è aggiudicato tutte e quaranta le preferenze. Zero per Cuperlo, zero per Civati e Pittella.  Ecco, editti bulgari, e iconografia comunista. Se l’artista, poi, avesse il buongusto di ritrarre le gesta del nuovo ‘ Migliore’ con il colbacco, la simbologia cattocomunista 2.0 sarebbe davvero completa.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie Pd: il seggio nell'igloo, fuori la statua di ghiaccio di Renzi

Today è in caricamento