rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024

La carta di credito contro l'azzardo: se giochi si blocca

Emessa dalla Banca popolare dell'Emilia Romagna, vogliono combattere la dipendenza dal gioco. Per ora ne sono state emesse 480mila ma in arrivo anche altre misure

Una carta di credito che capisce quando hai intenzione di giocare e si blocca, così da evitare almeno il disastro economico a cui di solito porta la dipendenza. E' stata progettata ed emessa dalla Banca popolare dell'Emilia Romagna (Bper), che ha scelto di dedicarsi alla lotta al gioco d'azzardo. Un settore che in Italia inizia ad avere un peso davvero rilevante: siamo il primo Paese al mondo per numero di slot machine (una ogni 150 abitanti).

"Siamo una banca cooperativa con un forte radicamento territoriale e siamo consapevoli che ogni decisione che prendiamo o non prendiamo avrà conseguenze sulla comunità - spiega Andrea Cavazzoli, responsabile Rsi (Responsabilità sociale d’impresa) per il Gruppo Banca popolare dell’Emilia-Romagna - Mentre si moltiplicano le iniziative contro le macchinette nei bar, crescono i numeri di chi gioca online o su dispositivi mobile". Quello della Bper vuole essere un segnale educativo e di carte di credito contro l'azzardo ne ha già emesse 480mila.

Fonte: RedattoreSociale.it →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La carta di credito contro l'azzardo: se giochi si blocca

Today è in caricamento