rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Gamechangers

Un nuovo record per Sperlari: l’azienda piace alle lavoratrici donne

Sono circa 200 le aziende italiane in cui le donne sono contente di lavorare. Tra queste la storica azienda dolciaria cremonese

La notizia è di qualche settimana fa. Un’indagine molto interessante dal nome “Italy’s best employers for women 2021” e condotta dall’Istituto Tedesco Qualità Finanza (ITQF) ha fatto emergere una novità rilevante per l’Italia. L’indagine è basata sul social listening che considera i commenti postati liberamente online da dipendenti e collaboratrici che lavorano in Italia.

Risultato di questo studio è che in Italia sono circa 200 le aziende in cui le donne sono contente di lavorare. Di queste, 52 hanno ottenuto il massimo punteggio (100) e presentano al loro vertice i datori di lavoro ideali.  Sono aziende che operano in 8 macro-settori, dalla gastronomia alle materie prime, passando per l’elettronica e la chimica, farmaceutica e salute.

Un risultato storico per Sperlari

Un’attività degna di nota, giunta al suo 185esimo anniversario è la Sperlari. La storica azienda dolciaria cremonese ha ottenuto un altro risultato storico. Una nota ufficiale racconta che è il premio è “particolarmente sentito perché arriva direttamente dalle sue persone, il cuore di questa realtà, e che rende l’azienda orgogliosa”.

Nata nel 1836 per volere di Enea Sperlari, l’attività (che inizialmente produceva le specialità tipiche del cremonese: torrone e mostarda) ha avuto già nei primi anni di vita un successo talmente rapido che i prodotti sono stati apprezzati anche al di fuori del territorio locale, sbarcando negli Stati Uniti, presso le comunità di immigrati italiani.

Negli anni Cinquanta la produzione della Sperlari si è allarga alle caramelle, facendo diventare il marchio Sperlari uno dei più prestigiosi del settore. Oggi, questo premio conferma ancora una volta l’importanza del brand e l’assoluta professionalità con cui si è da sempre distinto.

Un anno importante

Questo riconoscimento da parte delle donne lavoratrici di Sperlari si aggiunge a un altro importante traguardo ottenuto nel 2021 dall’azienda: l’inserimento nel Registro dei Marchi Storici di interesse nazionale, istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico.

In un momento particolarmente “dolce” come quello delle festività natalizie, la Sperlari porta a casa un bilancio sicuramente positivo. E l’Italia non può che esserne orgogliosa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un nuovo record per Sperlari: l’azienda piace alle lavoratrici donne

Today è in caricamento