rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Euro 2021

Euro 2021: sorprese, delusioni, conferme e rimandate della prima fase

Bene Italia, Belgio, Olanda e Inghilterra, da rivedere Francia, Germania, Portogallo e Spagna

Si è conclusa nella serata di ieri, mercoledì 23 giugno, la fase a gironi di Euro 2021. Poche le sorprese, con tutte le big che hanno passato regolarmente il turno, mentre sono state eliminate Turchia, Finlandia, Russia, Macedonia del Nord, Scozia, Slovacchia, Polonia ed Ungheria. In queste prime tre gare, tuttavia, alcune formazioni si sono messe più in luce di altre. 

Prima fase Euro 2021, le sorprese

Una delle maggiori sorprese di questa prima fase è stata l'Austria, avversaria dell'Italia negli ottavi di finale. La formazione di Foda ha superato il turno chiudendo al secondo posto nel girone C con i suoi 6 punti, alle spalle solamente dell'Olanda (9) e davanti ad Ucraina (3) e Macedonia del Nord (0). Alaba e compagni hanno convinto soprattutto in occasione della decisiva gara contro la squadra di Shevchenko, durante la quale hanno messo per lunghi tratti alle corde gli avversari.

Tabellone Euro 2021

Sorpresa, fin qui, anche la Svezia, che dopo l'ottimo piazzamento ai Mondiali 2018, dove si fermò soltanto ai quarti, sembra volersi ripetere anche nella massima competizione continentale. Il gioco della formazione di Andersson è tutt'altro che divertente, ma tremendamente efficace. E proprio l'Italia, sconfitta dagli svedesi nello spareggio per l'accesso al campionato del mondo di Russia, ne sa qualcosa...

Prima fase Euro 2021, le delusioni

Inutile nascondersi, dalla Turchia ci si aspettava molto di più. Dopo un cammino esaltante nelle qualificazioni, la squadra di Gunes si presentava ai nastri di partenza di Euro 2021 con tutte le carte in regola per recitare il ruolo di guastafeste ed invece ha toppato clamorosamente: tre sconfitte in altrettante gare, otto gol subiti ed appena uno realizzato. Un flop totale.

Quando in squadra hai Lewandowski tutti si aspettano qualcosa in più, invece la Polonia, così come ai Mondiali 2018, ha steccato. Il bomber del Bayern Monaco il suo lo ha fatto anche stavolta segnando ben tre reti sulle quattro totali realizzate dalla sua squadra, peccato, però, che il contorno abbia deluso per l'ennesima volta.

Prima fase Euro 2021, le conferme

Percorso netto per l'Italia nella fase a gironi, con tre vittorie in altrettanti incontri. A far ben sperare per il prosieguo della competizione è soprattutto il gioco messo in mostra dagli azzurri, probabilmente il più brillante dell'intero torneo. Un rendimento che conferma quanto di buono fatto vedere dalla Nazionale italiana da quando sulla panchina siede Roberto Mancini.

Nessuna sbavatura anche da parte del Belgio, tra le grandi favorite alla vittoria finale degli europei. La formazione di Roberto Martinez, con i vari Lukaku, De Bruyne, Mertens, Hazard e Carrasco, ha confermato di poter contare su un potenziale offensivo da paura.

Positivo anche il percorso di Inghilterra e Olanda, che hanno chiuso in testa i rispettivi gironi. Se gli orange hanno mostrato un gioco moderno e propositivo, Kane e compagni non hanno invece entusiasmato, riuscendo comunque a raggiungere il primo obiettivo senza particolari patemi.

Prima fase Euro 2021, le rimandate

Non giriamoci attorno, da Francia, Germania, Portogallo e Spagna ci si aspettava di più. Se le prime tre possono avere il parziale alibi di essere finite nel girone più duro del torneo, venendo costrette a sfidarsi subito tra loro (nel caso di Francia e Germania, però, non può passare inosservato il sofferto pareggio con l'Ungheria), gli iberici hanno rischiato fino a novanta minuti dal termine l'eliminazione in un girone ampiamente alla portata. La manita rifilata alla Slovacchia ha permesso di staccare il pass per gli ottavi rilanciando le ambizioni della squadra di Luis Enrique, ma adesso, per arrivare fino in fondo, servirà qualcosa in più.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Euro 2021: sorprese, delusioni, conferme e rimandate della prima fase

Today è in caricamento