Venerdì, 5 Marzo 2021
Italia

Superbike, ad Imola doppietta di Rea e prenota l'alloro 2018

Il fuoriclasse in sella alla Kawasaki abbatte le speranze Ducati nel gran premio di casa. Melandri buttato fuori in gara 2 perde la terza piazza in classifica generale

Foto Federica Ballor

Superbike nel segno di Rea: il marziano della Kawasaki dopo aver vinto Gara 1, realizza una doppietta nel Gran Premio di Imola e affonda le speranze Ducati di ben figurare nella corsa di casa.

Jonathan Rea è stato protagonista di una portentosa rimonta ai danni del rivale Chaz Davies che partiva in pole position. Due i tentativi di sorpasso andati a vuoto prima al Tamburello poi alla Tosa, dove il ducatista è riuscito a incrociare la linea e salvare il primato. Ma niente ha potuto al 14° passaggio dalla Variante Alta: Rea ha puntato l’intero, ha messo il muso della verdona davanti, poi non c'è stata più storia.

Jonathan Rea, 17° doppietta in carriera, eguaglia il primato assoluto di vittorie di Carl Fogarty - 59 a testa - e dopo soli sei round anche il Mondiale 2018 sembra indirizzato: Chaz Davies è lontano 47 punti e il quarto alloro iridato già oggi pare inattaccabile.

Giornata in grigio per la Ducati che oltre a mancare il successo sulla pista di casa ha perso per strada Marco Melandri, travolto alla Rivazza dall’olandese Michael van der Mark. Melandi perde anche il terzo posto nel Mondiale adesso nelle mani di Tom Sykes, terzo al traguardo su Kawasaki.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superbike, ad Imola doppietta di Rea e prenota l'alloro 2018

Today è in caricamento