rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
AI

Frida è il robot 'artista' che dipinge con l'intelligenza artificiale

Si tratta di un braccio robotico in grado di collaborare con l'uomo. In futuro i ricercatori estenderanno le sue funzioni anche alla scultura

Si chiama Frida, in onore di Frida Kahlo. Ma il suo nome è, in partenza, l'acronimo di 'Framework and Robotics Initiative for Developing Arts'. Si tratta di un braccio robotico che collabora con gli uomini per creare delle vere e proprie opere d'arte. Il funzionamento si basa su un sistema di intelligenza artificiale simile a quello che controlla ChatGpt.

Come funziona Frida

Frida è in grado di tradurre un testo, una canzone o una fotografia in un dipinto, seguendo le indicazioni dell'utente e correggendo le pennellate un po' imprecise grazie alla supervisione di un sistema di apprendimento automatico. I primi risultati dell'ambizioso progetto saranno presentati dai ricercatori della Carnegie Mellon University, in occasione della Conferenza internazionale sulla robotica e l’automazione (Icra) di Londra.

Il robot è simile a un sistema di verniciatura robotico, "ma non è un artista", come spiega il ricercatore Peter Schaldenbrand. "Frida non genera idee per comunicare. È un sistema con cui un artista potrebbe collaborare. - aggiunge - L'artista può specificare obiettivi di alto livello per Frida e quindi Frida può eseguirli".

I robot umanoidi di Boston Dynamics lavorano in cantiere

Per ora, i colori devono ancora essere mescolati manualmente, ma presto il braccio robotico potrebbe essere dotato di un sistema avanzato di miscelazione automatico. L'intero processo per la realizzazione dell'opera su tela richiede qualche ora. Per il futuro i ricercatori intendono ampliare le abilità di Frida ed estendere il suo impiego anche alla scultura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frida è il robot 'artista' che dipinge con l'intelligenza artificiale

Today è in caricamento