rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Tv News

My Generation, la storia dei Massimo Volume: la poesia dei testi parlati

Oggi in prima serata tv riprende il viaggio tra le migliori band italiane degli anni ’90: il gruppo bolognese di Emidio Clementi dagli esordi alla reunion del 2008

My Generation, il programma musicale di Sky Arte dedicato alle band italiane degli anni ’90, ospita i Massimo Volume, la band di Emidio Clementi che ha segnato indelebilmente il rock italiano ridisegnando il panorama musicale alternativo. Un viaggio nella storia del gruppo bolognese dagli esordi al successo fino alla reunion del 2008; come di consueto, anche una performance live dei pezzi più amati. L’appuntamento è su Sky Arte alle 20:15.

Chi sono i Massimo Volume

I Massimo Volume nascono a Bologna nel 1991 su iniziativa di Emidio Clementi e Gabriele Ceci che, insieme a dei compagni universitari, realizzano il loro primo demo. Il “Demo nero”, chiamato così per il colore della sua copertina, desta l’attenzione della scena indipendente. Nel 1993 arriva infatti il contratto con l’etichetta indie Underground Records, con la quale i Massimo Volume pubblicano l’album di debutto “Stanze”, disco che li renderà noti al pubblico anche e soprattutto per i loro testi poetici ma parlati, declamati e mai propriamente cantati. Clementi è infatti convinto di non saper cantare, ma sarà proprio questa scelta a creare il timbro tipico della band. Nel 1994 uscirà “Lungo i bordi”, a cui faranno seguito “Da qui” e “Club privé”, realizzato con, tra gli altri, Manuel Agnelli degli Afterhours. Nel 2002 i Massimo Volume annunciano il proprio scioglimento; nel 2008, tuttavia, il Museo del Cinema di Torino chiede a Clementi e co. di sonorizzare il film “La caduta della casa Usher” di Jean Epstein, e questa opportunità sarà colta dalla band come occasione per una reunion, che porterà a tre nuovi album e varie tournée in giro per l’Italia e per l’Europa.

My Generation: programma e protagonisti

Dopo i Massimo Volume, i prossimi ospiti saranno i Modena City Ramblers (2 aprile), i La Crus (9 aprile), i Marlene Kuntz (16 aprile) e i Perturbazione (23 aprile).

Dove vederlo stasera in tv (sabato 26 marzo)

My Generation va in onda stasera alle ore 20.15 su Sky Arte (canali 120 e 400) ed è disponibile on demand e in streaming su NOW.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

My Generation, la storia dei Massimo Volume: la poesia dei testi parlati

Today è in caricamento