rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Tv News

"Drugs Live": l'ecstasy conquista la tv

Ventincinque volontari assumono in diretta durante un reality una pasticca di MDMA per testarne gli effetti

L'ultima frontiera del reality show arriva dalla Gran Bretagna.

A fine settembre è andato in onda su Channel 4, una delle principali reti private britanniche, "Drugs Live - The Ecstasy Trial", una trasmissione di natura scientifica che ha testato in diretta tv gli effetti dell'ecstasy.

Venticinque volontari, tra cui un vicario, un ex deputato, lo scrittore Lionel Shriver, l'attore Keith Allen e un ex soldato delle SAS, hanno assunto una pasticca di MDMA da 83mm a testa, monitorati costantemente da un team medico.

"Drugs Live" nasce da un'idea del controverso professor David Nutt, psicofarmacologo dell'Imperial College di Londra, criticato in passato per aver definito l'ecstasy meno pericolosa di una corsa a cavallo.

La prima parte del reality ha riguardato la verifica degli effetti dell'ecstasy sul cervello, attraverso anche l'aiuto della risonanza magnetica. Poi è seguito un approfondimento sull'uso della MDMA come farmaco nel trattamento delle patologie neuro-psichiatriche.

Tranne l'ex Sas, tutti gli altri concorrenti hanno reagito all'ecstasy dichiarando di aver provato sensazioni positive. Il programma ha suscitato aspre polemiche in patria, considerandolo uno spot a favore del consumo di droghe pesanti.

Mentre il professor Nutt spiegava i risultati delle sue ricerche, su 65 minuti totali di programmazione solo tre sono stati dedicati ai rischi relativi all'assunzione di questo tipo di droghe

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Drugs Live": l'ecstasy conquista la tv

Today è in caricamento