rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
La decisione

Sciopero generale del 16 dicembre, il Garante richiama Cgil e Uil: "Viola le norme"

Per la commissione di Garanzia la mobilitazione indetta contro la manovra va riprogrammata

Lo sciopero generale del 16 dicembre contro la Manovra deve essere riprogrammato. Questa la decisione della Commissione di Garanzia, perché la mobilitazione indetta dai sindacati non rispetta "il periodo di franchigia" previsto per i servizi postali, per quelli di igiene ambientale e per i servizi alla collettività. Secondo l'Authority inoltre lo sciopero indetto a metà dicembre da Cgil e Uil viola inoltre la cosiddetta regola della "rarefazione oggettiva". In pratica la protesta del 16 dicembre cade troppo vicino a una serie di altre mobilitazioni programmate in singoli settori, dallo sciopero della scuola il 10 dicembre a quello delle poste in programma il 15, passando per quello del trasporto locale, del trasporto aereo, marittimo, dell’igiene ambientale, degli istituti di vigilanza e dei settori radio tv, come ricordato dallo stesso Garante degli scioperi. 

Il dispositivo indica le due violazioni che emergono in base alla proclamazione dello sciopero. La prima è il "mancato rispetto del periodo di franchigia" rispetto a due norme: la regolamentazione del servizio postale e l'accordo nazionale del marzo 2001 per la regolamentazione dell'esercizio del diritto di sciopero i per lavorato addetti ai servizi di igiene ambientale e/o servizi alla collettività. La seconda violazione è il mancato rispetto della "regola della rarefazione oggettiva... con riferimento agli scioperi precedentemente proclamati".

L'Autorità garante degli scioperi ha invitato quindi i sindacati ad adeguarsi a tali indicazioni e a riformulare la data entro cinque giorni. Cgil e Uil dovrebbero però confermare lo sciopero generale del 16 dicembre, pur rispettando i rilievi della Commissione di Garanzia dell'attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali. A quanto si apprende, saranno eventualmente esentati i settori, come quello postale, per cui l'Autorità ha indicato la violazione del periodo di franchigia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero generale del 16 dicembre, il Garante richiama Cgil e Uil: "Viola le norme"

Today è in caricamento