rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Città Roma

Si presenta al concorso con temi già pronti: aspirante magistrato a processo

Giudizio immediato per un trentatreenne beccato alla prova scritta del concorso in magistratura con tracce già svolte nascoste nei volumi di diritto

Si è presentato al concorso in magistratura con dei temi già fatti e nascosti nei volumi di diritto, adesso il candidato entrerà in tribunale ma come accusato. È stato disposto il giudizio immediato per un trentatreenne che nella prova scritta è stato scoperto dal personale di vigilanza con tracce già svolte su varie tematiche in materia di diritto civile, penale e amministrativo e copie di pubblicazioni. I temi erano nascosti in un volume di diritto e nella copertina di un altro testo. 

Secondo la procura di Roma ha tentato di presentare come propri elaborati scritti da terzi al concorso per magistrato ordinario indetto il 18 ottobre del 2022. Il giudice per le indagini preliminari di Roma Angelo Giannetti ha fissato l'udienza per l'8 aprile 2025 davanti al giudice monocratico. Nel procedimento è individuata come parte offesa il ministero di Giustizia.

Continua a leggere su Today.it....

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si presenta al concorso con temi già pronti: aspirante magistrato a processo

Today è in caricamento