rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Città Brindisi

Avvelena la figlia e si uccide: oggi i funerali di mamma e bambina

"Benedetta la porto via con me", ha scritto Francesca Sbano prima di uccidere la figlioletta di tre anni. Anche la donna è morta. I parenti hanno dato il via libera all'espianto degli organi

BRINDISI - Francesca Sbano, la donna di 32 anni che lunedì sera ha ucciso - avvelenandola, secondo gli inquirenti - la propria bambina di 3 anni e si è poi lanciata giù dal terrazzo della casa a due piani dove abitava, è morta. Era ricoverata in ospedale in condizioni gravissime. I parenti hanno acconsentito all'espianto degli organi.

Una triste conclusione di una storia che aveva ormai già detto tutto. Gli inquirenti sono ormai certi che Francesca ha ucciso la figlia Benedetta avvelenandola col diserbante, soprattutto dopo il ritrovamento nell'abitazione di un biglietto scritto dalla donna: "Benedetta la porto via con me". Una frase riportata anche su altri fogli lasciati in giro per casa che ribadiscono la sua intenzione: uccidere la sua unica figlia di tre anni e poi ammazzarsi.

Un piano messo in atto in preda alla disperazione e alla depressione da quando suo marito, a dicembre, l'aveva lasciata. Così lunedì sera ha preso tra le braccia la figlioletta di tre anni e l'ha avvelenata. Poi si è lasciata andare giù dal terrazzo per farla finita per sempre.

I funerali di entrambe si svolgeranno oggi pomeriggio, alle 15.30, a Carovigno (Brindisi), in un un'unica cerimonia religiosa. La cerimonia funebre si terrà nella chiesa di Santa Maria del Soccorso, a pochi passi dall'abitazione in cui Francesca e Benedetta vivevano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvelena la figlia e si uccide: oggi i funerali di mamma e bambina

Today è in caricamento