Lunedì, 8 Marzo 2021
Brescia

Scompare a 12 anni nel bosco, dopo tre settimane svolta nelle indagini

Riprese le ricerche di Iushra nei boschi di Serle dove la ragazzina affetta da autismo era scomparsa lo scorso 18 luglio durante una gita. Le ricerche si erano interrotte lo scorso 29 luglio

Non vuoleva rassegnarsi Gazi Md Liton, il padre della piccola Iushra, la ragazzina autistica dispersa da quasi un mese sull'altopiano delle Cariadeghe, nel Bresciano. Oggi, dopo due settimane di stop, sono riprese le ricerche nei boschi di Serle. 

Come racconta Brescia Today le richieste del padre sono state accolte: dalle prime ore di martedì mattina i boschi sopra Serle sono di nuovo nel mirino dei Vigili del Fuoco che passeranno al setaccio alcune zone precise.

Ignote, attualmente, le ragioni che hanno spinto gli inquirenti a rimettere in moto la macchina delle ricerche che si erano interrotte lo scorso 29 luglio, e che sembrava fossero avviate ad uno stop definitivo. I professionisti dell'emergenza avevano lasciato Serle e con loro anche il padre della piccola, che non si era mai allontanato dalla zona. Proprio lui non ha mai smesso di rivolgere appelli alle autorità, affinché le ricerche della sua bimba riprendessero.

Un dispiegamento di forze eccezionale, eppure della 12enne Iushra non era stata trovata alcuna traccia.

Da quando la 12enne era scomparsa lo scorso 18 luglio durante una gita, centinaia di persone tra Vigili del Fuoco, uomini del Soccorso Alpino, carabinieri, volontari tecnici, speleologi e numerosissimi semplici volontari avevano scandagliato ogni angolo dell'altopiano delle Cariadeghe senza trovare nessun indizio che portasse a lei. Ora si confida nel miracolo di ferragosto.

Iushra, le ultime notizie su Brescia Today

padre iushra scomparsa brescia-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scompare a 12 anni nel bosco, dopo tre settimane svolta nelle indagini

Today è in caricamento