rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Città Brindisi

Fasano, sindaco in terapia intensiva per lo choc dopo aver sventato un suicidio

Il primo cittadino pugliese Lello Di Bari si trova ricoverato in terapia intensiva in una clinica di Bari. Mercoledì era intervenuto per bloccare un 58enne che minacciava il suicidio e subito dopo si era fatto accompagnare in ospedale

FASANO - Preoccupano le condizioni del sindaco di Fasano, Lello Di Bari. Il primo cittadino del paese pugliese si trova ricoverato nel reparto di terapia intensiva di una clinica di Bari. Mercoledì aveva sventato un tentativo di suicidio all'interno del "suo" Municipio. Azione che gli aveva portato non poca agitazione e che potrebbe essere all'origine del suo stato di salute.

Subito dopo essere intervenuto per salvare un disagiato che minacciava di buttarsi dalla sommità di alcune scale interne del Comune, Di Bari, infatti, aveva avvertito un malessere e si era fatto accompagnare in ospedale. Tanto, infatti, era stato lo stress dovuto alla concitazione di quei momenti durante i quali il sindaco era intervenuto bloccando fisicamente il 58enne "disperato". 

Agitazione e sforzo fisico che potrebbero avergli causato un infarto, come sembrerebbe dalla prima diagnosi medica. Le condizioni di Lello Di Bari, comunque, non sarebbero gravissime, ma il primo cittadino di Fasano resta sotto osservazione perché afflitto già in passato da problemi al cuore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fasano, sindaco in terapia intensiva per lo choc dopo aver sventato un suicidio

Today è in caricamento