rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
La storia / Milano

Porta i suoi 4 nipotini in Italia dall'Ucraina, ma trova la casa occupata abusivamente

Provvidenziale intervento "lampo" della polizia locale per liberarla

La sua casa a Pioltello, comune della città metropolitana di Milano, è stata occupata abusivamente mentre lei si trovava in Ucraina, il suo paese d'origine, per un certo periodo. Lo ha scoperto quando ha organizzato il ritorno, dopo lo scoppio della guerra, con l'intenzione di portare con sé i suoi quattro nipoti, per metterli in salvo. La donna, residente a Pioltello dove è proprietaria di un appartamento, si era recata nel suo paese poco prima dell'invasione russa.

Trovatasi nel mezzo della guerra, ha organizzato il rientro in Lombardia ed ha avvertito una nipote che vive a Pioltello chiedendole di preparare l'appartamento. La nipote però ha trovato la serratura sostituita e la casa occupata abusivamente. Così ha chiesto aiuto alla polizia locale di Pioltello. I vigili sono intervenuti e hanno sgomberato l'immobile, denunciando l'abusivo all'autorità giudiziaria per occupazione abusiva e danneggiamento.

Con la casa di nuovo libera, la donna ha potuto partire serenamente. "Un augurio di buon viaggio alla zia e ai quattro nipoti, con la speranza di abbracciarli presto", scrive la polizia locale di Pioltello in un messaggio social.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta i suoi 4 nipotini in Italia dall'Ucraina, ma trova la casa occupata abusivamente

Today è in caricamento