Giovedì, 17 Giugno 2021
Il bollettino medico / Verbano-Cusio-Ossola

È iniziato il risveglio del piccolo Eitan, unico superstite della tragedia del Mottarone

Il bimbo di 5 anni, unico sopravvissuto al terribile incidente avvenuto domenica, in cui hanno perso la vita 14 persone, non è ancora fuori pericolo. I medici restano cauti: ''Serve un po' di tempo per avere qualche risposta''

Il luogo dell'incidente sul Mottarone (Foto Ansa)

Restano stabili le condizioni di Eitan Biran, il bimbo di 5 anni, unico superstite dell'incidente avvenuto domenica sulla funivia che porta del Mottarone, in cui hanno perso la vita 14 persone, tra cui i suoi genitori, il fratellino e i bisnonni. Il piccolo ha trascorso la seconda notte nell'ospedale Regina Margherita di Torino, dove la prognosi rimane riservata. Ieri era stato sottoposto a risonanza, che non aveva rilevato lesioni al cervello e al tronco encefalico, mentre oggi inizierà la procedura per il risveglio.

Eitan Biran, inizia la procedura per il risveglio

La conferma è arrivata dal direttore generale della Città della Salute, Giovanni La Valle: "Il bambino ha passato una notte tranquilla, è sempre stabile e questo ha portato l'equipe medica a iniziare già questa mattina l'iter per il risveglio con la riduzione progressiva dei dosaggi dei farmaci che lo stanno tenendo in coma farmacologico".

L'abbraccio di un padre

Sulle condizioni del bambino i sanitari preferiscono non sbilanciarsi: ''Ora serve un pò di tempo per dare ai clinici e al bambino qualche di risposta. Oltre all'aspetto clinico è necessario considerare anche il supporto psicologico che il bambino dovrà avere sia al risveglio che sia nel post risveglio''.

Come sta il piccolo Eitan

"La nostra equipe di psicologici del Regina Margherita - ha aggiunto - si sono preparati ieri e questa mattina e affiancheranno l'equipe anestesiologica quando il bambino si risveglierà e successivamente prenderanno in carico sia il bambino sia la famiglia. In questo momento con il bambino non c'è nessuno perché è in bordo l'approccio terapeutico. I parenti sono in struttura e saranno coinvolti nel momento del risveglio". Purtroppo, come confermato dallo stesso il direttore della Rianimazione pediatrica del Regina Margherita, il bambino rimane in pericolo di vita, motivo per cui non viene sciolta la prognosi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È iniziato il risveglio del piccolo Eitan, unico superstite della tragedia del Mottarone

Today è in caricamento