Lunedì, 10 Maggio 2021
via social

La mamma di Fabrizio Corona scrive ad Adriano Celentano: la risposta alla lettera

Ieri il cantautore ha pubblicato una missiva di solidarietà (e di 'tirata d'orecchie') all'ex re dei paparazzi, arrestato giovedì scorso e ricoverato nel reparto di psichiatria dell'ospedale Niguarda

Gabriella, mamma di Fabrizio Corona, e Adriano Celentano

Dopo la lettera di Adriano Celentano a Fabrizio Corona, ora a rispondere è Gabriella, mamma dell'ex agente fotografico. Lo fa attraverso il profilo Instagram ufficiale di Fabrizio, oggi ricoverato nel reparto di psichiatria dell'ospedale Niguarda di Milano dopo l'arresto di giovedì scorso dovuto alla decisione del tribunale di sorveglianza di sospendere il differimento della pena concesso nel dicembre del 2019 per permettergli di curarsi da alcuni problemi legati alla dipendenza dalla droga. 

La risposta della mamma di Fabrizio Corona a Adriano Celentano

"Grazie Adriano... Gli angeli esistono e tu sei uno loro.. Mamma Gabriella", scrive la donna, chiamata in causa da Adriano stesso. Nella sua missiva, infatti, il cantautore si era detto affranto per la disperazione di Gabriella di fronte all'arresto. "Caro Fabrizio - aveva esordito Celentano nel testo, pubblicato anch'esso via social sul suo profilo 'Celentano Inesistente' - anch'io, come chiunque abbia potuto vedere la scena straziante trasmessa da Giletti, sono rimasto profondamene colpito nel vedere il dolore e la disperazione di una madre che, aggrappata alla tua giacca, piangeva e ti supplicava di stare calmo". 

E ancora: "Un dolore così grande che pareva uscire dallo schermo, quasi come a sciogliere una lacrima di chissà quanta gente ti stava guardando. E mentre anch'io, a fatica, cercavo di fermare la mia, di lacrima, tutto ad un tratto, come un fulmine a ciel sereno, il mio pensiero si è fermato su di te. Sulla tua persona..."

La lettera di Adriano Celentano a Fabrizio Corona: "Straziante, trattengo le lacrime. Spropositati 14 anni di prigione" 

La lettera di Adriano Celentano a Corona: "14 anni punizione spropositata"

Nella lettera, poi, il Molleggiato si è lasciato andare ad una tirata d'orecchie per le "tante stronzate" fatte nella vita, ma anche ad un abbraccio, virtuale, di solidarietà e vicinanza. "Tu hai fatto tante stronzate nella vita - si leggeva ancora - la più grossa e direi la più pericolosa, è quella di aver indotto i giudici a darti una punizione spropositata. Con la scusa di sommare le tue colossali cazzate, cioè ogni cazzata una punizione, ti hanno dato 14 anni di prigione. E qui, secondo me, sta la grande ingiustizia della giustizia italiana". 

"Si danno 14 anni ad uno come te, che fatto sì, cose punibili dalla legge, ma non a tal punto da equiparare i tuoi madornali errori di vita a chi uccide una persona - la conclusione - Non si contano i casi di individui che hanno assassinato una o più persone e, solo dopo 5 o 6 anni di buona condotta, escono di prigione. Forse è ora che la politica, anziché intraprendere affari con quei paesi che fanno sparire le persone tagliandole a pezzi, dica qualcosa sull'arrangiamento giustizia". 

L'arresto di Corona e il ricovero in psichiatria

Ricordiamo che Fabrizio Corona è stato arrestato lo scorso giovedì. Lo staff ha immortalato il momento su Instagram attraverso alcuni video in cui l'ex re dei paparazzi si mostrava coperto di sangue dopo essersi ferito alle vene del braccio, poi l'uomo aveva dato in escandescenza con gli agenti di polizia al momento del trasporto in ambulanza per il ricovero. Ora si trova nel reparto di psichiatria del Niguarda, piantonato ovviamente di poliziotti del carcere Opera di Milano, dove sarà trasferito appena possibile. 

Il messaggio di Adriano Celentano a Fabrizio Corona

mamma fabrizio corona adriano celentano 2-2-2

Continua a leggere le notizie su GossipToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La mamma di Fabrizio Corona scrive ad Adriano Celentano: la risposta alla lettera

Today è in caricamento