rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Tv

Sottraggono il marito di Liliana ad Alberto Matano, lui attacca Pomeriggio 5: "Non deve accadere"

Lo sfogo del conduttore della Vita in diretta contro il competitor guidato da Simona Branchetti

Nei momenti in cui diventava ufficiale il rivenimento di un cadavere nei pressi dell'abitazione di Liliana Resinovich, la donna scomparsa a Trieste il 14 dicembre, una brutta scena di televisione è andata in onda sul piccolo schermo. A lanciare l'attacco Alberto Matano, conduttore della Vita in diretta su Rai Uno, che ha accusato il diretto competitor, ovvero Pomeriggio 5, guidato a sua volta da Simona Branchetti, di aver sottratto alla sua inviata Sebastiano, marito di Lilly che in quel momento era in collegamento con la trasmissione. 

La (dura) replica di Simona Branchetti ad Alberto Matano sul caso Liliana Resinovich 

Mentre l’inviata della Vita in Diretta stava intervistando l’uomo, infatti, si sentiva chiaramente anche la voce della giornalista di Pomeriggio 5. Il conduttore Rai ha quindi spiegato che sul posto c'erano più troupe e così è rientrato per un attimo in studio. Subito dopo, Matano ha provato a parlare nuovamente con Sebastiano, peccato che lui era già in collegamento con la concorrenza: "Sebastiano non è più con noi - ha dichiarato a quel punto Matano - Perdonatemi, è un momento di grande dramma per quest'uomo che a breve capirà che sua moglie è morta". 

"Avete visto che avevamo Sebastiano collegato, ma la troupe di una trasmissione concorrente lo ha sottratto mentre era con la nostra inviata - ha concluso il presentatore -  Sono cose che succedono, ma non dovrebbe accadere". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sottraggono il marito di Liliana ad Alberto Matano, lui attacca Pomeriggio 5: "Non deve accadere"

Today è in caricamento