Domenica, 7 Marzo 2021
il commento

Insulti a Giorgia Meloni, Selvaggia Lucarelli: “Non esprimo alcuna solidarietà”

Su Facebook il commento della giornalista in merito ai termini utilizzati dallo storico dell'università di Siena Giovanni Gozzini all'indirizzo della presidente di Fratelli d'Italia durante una trasmissione radiofonica in onda su Controradio

Giorgia Meloni

"Non esprimerò alcuna solidarietà a Giorgia Meloni. E non la esprimerò nonostante - come ovvio - mi faccia orrore il linguaggio del professore Giovanni Gozzini", perché "l'insulto è odio, ma il linguaggio più subdolamente aggressivo è quello utilizzato per far leva sulle emozioni, sulle paure, sull'ignoranza e sull'identificazione del nemico in chi è fragile e diverso" ed è "quello utilizzato costantemente da Giorgia Meloni per la sua propaganda politica, quello masticato e vomitato da buona parte del suo elettorato sui social e fuori dai social": così su Facebook Selvaggia Lucarelli ha commentato la vicenda che ha visto protagonista Giorgia Meloni nelle ultime ore, destinataria degli insulti di Giovanni Gozzini, professore ordinario presso il Dipartimento di Scienze Sociali, Politiche e Cognitive dell'Università di Siena, nel corso della trasmissione Bene bene Male male in onda sull'emittente Controradio.

"Io non la esprimo la solidarietà alla Meloni, che non ne ha certo bisogno. Rimprovero il professore, ma non mi stringo a lei, non provo alcun sentimento di vicinanza nei confronti di chi 'Ringrazio per la solidarietà ricevuta da donna, madre e italiana'. Da madre e italiana. Perché se fosse stata figlia e straniera quello 'scrofa', chissà, sarebbe stato un po' meno grave. Al massimo, cito proprio Giorgia Meloni, quella che quando un consigliere comunale del suo partito scrisse 'Lesbiche e gay ammazzateli tutti', lei 'Frasi gravi ma nessuna lezione da Pd!'. Ecco, frasi gravi quelle del professore, ma non prendo lezioni da Fratelli D'Italia. E dalla Meloni", conclude Lucarelli.

Giorgia Meloni insultata in radio da un professore universitario

Le parole di Andrea Giambruno, compagno di Giorgia Meloni

Sulla vicenda è intervenuto anche Andrea Giambruno, giornalista di TgCom24 e compagno di Giorgia Meloni per difenderla dagli attacchi ricevuti. “Sul nostro sito sono apparsi questi insulti nei confronti della leader di un partito nazionale che è Giorgia Meloni. Questi sono gli epiteti utilizzati che leggiamo. ‘Una vacca, una scrofa: il prof Gozzini nella bufera dopo gli insulti a Giorgia Meloni. Lei ringrazia Mattarella, che ha chiamato la leader di Fratelli d’Italia, per la solidarietà”, ha esordito Giambruno prima di entrare nel merito della questione.

“Per chi non lo sapesse, io sono il compagno di Giorgia Meloni. Giorgia Meloni è la mia compagna e madre di mia figlia. Sono molto fiero di quello che ha fatto Giorgia Meloni nella sua vita. Non mi permetto di commentare le parole del professore perché ci saranno altri luoghi dove verranno commentate e sentenziati determinati termini. Mi permetto semplicemente di dire che ci sono dei minori che leggono certe schifezze e che io spiegherò a mia figlia quanto sua madre sia valorosa e meritevole di ciò che ha fatto nella sua vita”.

Per concludere, la stoccata: “Mi auguro professore, ammesso che lei abbia dei figli, che i suoi figli possano dire altrettanto dei suoi commenti misogini, indegni e vergognosi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti a Giorgia Meloni, Selvaggia Lucarelli: “Non esprimo alcuna solidarietà”

Today è in caricamento