rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Calcio

Fiorentina, per il dopo-Vlahovic c'è Arthur Cabral

Il club gigliato, prossimo a perdere l'attaccante serbo destinato alla Juventus, ha individuato nella punta brasiliana del Basilea il sostituto ideale per irrobustire il pacchetto offensivo

Non solo Piatek. La Fiorentina, sempre il lizza per un posto in Europa, intende cautelarsi alla luce della brusca accelerazione nella trattativa per il passaggio di Dusan Vlahovic alla Juventus, che potrebbe portare a breve alla fumata bianca ed allo sbarco della punta serba in bianconero in questi ultimi giorni di mercato. In linea con quanto dichiarato dal patron del club gigliato, Rocco Commisso, nei giorni seguenti dell’ufficializzazione del “pistolero” polacco, la dirigenza toscana non intende temporeggiare fino a giugno per puntellare ulteriormente l’organico, in modo da garantire al tecnico Italiano una rosa completa per provare l’assalto ad uno dei primi sei posti.

E così, ecco materializzarsi la sagoma di Arthur Cabral, centravanti brasiliano che ha già avuto modo di assaggiare i campionati del vecchio continente lasciando il segno nella Credit Suisse Super League, il più alto livello del calcio professionistico elvetico. Nato il 25 aprile del 1998, capace di abbinare alle doti fisico-atletiche (con i suoi 186 centimetri di altezza) anche tecnica ed agilità, Cabral è cresciuto calcisticamente parlando a Fortaleza, nel Ceara Sporting Club, per poi approdare al Palmeiras, prima di tentare l’avventura europea accettando la proposta del Basilea. In Svizzera, Cabral si è subito messo in luce a suon di gol, ben 38 nei primi due anni con la casacca rossoblu in 75 presenze collezionate tra campionato e coppe. Ma è soprattutto in questi ultimi mesi che ha ulteriormente arrotondato il suo personale bottino: in stagione, tra Super League e Conference, è infatti già arrivato a quota 27 centri in 31 incontri, con il titolo di capocannoniere della terza competizione europea grazie alle otto reti siglate nei match di qualificazione, fondamentali per garantire al Basilea l’approdo al tabellone principale della Coppa.

A far pensare che la trattativa per portare l’attaccante brasiliano a Firenze sia sul punto di concludersi positivamente, le offerte declinate recentemente dal giocatore, per cui si erano già aperte le porte del torneo saudita e quelle – di nuovo – del Brasileirão. La valutazione di Arthur si aggira intorno ai 15 milioni di euro, facilmente raggiungibile con l’inserimento di bonus, e sul piatto ci sarebbe un contratto quadriennale con un ingaggio superiore al milione di euro a stagione. L’operazione dovrebbe andare in porto come conseguenza dell’imminente accordo tra Juventus e Fiorentina su Vlahovic, visto che i bianconeri sembrano già avere l’ok della punta serba al trasferimento a Torino. E sarebbe annoverabile tra i colpi di mercato più interessanti di questa finestra invernale, considerando che diversi club europei avevano già appuntato il nome di Cabral tra quelli papabili per una chance in uno dei principali tornei continentali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorentina, per il dopo-Vlahovic c'è Arthur Cabral

Today è in caricamento